Holiday hotel – Risolto

La cosa strana di questo film è che io penso di ricordare anche il titolo ma evidentemente non è così perché non lo riesco a trovare in nessun modo! Forse ho un falso ricordo o ho confuso con altri film, premettendo questo vi racconto quello che ricordo ma prendetelo con le pinze perché bho!
Film italiano credo (non ne sono sicurissima!) e abbastanza recente (visto tipo negli ultimi 5 anni)
Il protagonista è un tipo sfigato che prende un lavoro per cui deve consegnare un pacco con la sua auto, parte ma l’auto si rompe ed è costretto a fermarsi in questo posto dove c’è un meccanico ma per la riparazione ci vogliono alcuni giorni. Nel frattempo si ferma a stare in questo hotel (e io ricordo che si chiama holiday hotel da cui il titolo ma forse mi sbaglio), all’interno di questo hotel alloggiano vari personaggi strani tra cui un tipo tossicodipendente che si fa e una ragazzina, poi c’è una donna di cui il protagonista si innamora. Il meccanico di cui prima è un tipo figo che oltre a fare il meccanico è anche una sorta di gigolò. Questo è quello che ricordo, aiutatemi perfavore! Grazie e scusate per la confusione

Pubblicato in anni 2000-attuale, Film dimenticato, grottesco, italiano, noir, surreale, titolo scoperto 1 commento

Una cittadina misteriosa

Ciao, si tratta di un film americano, almeno credo, in cui una famiglia si trasferisce in una cittadina in cui tutti gli abitanti sembrano giovani mentre in realtà sono tutti centenari. Di più, non ricordo.
Grazie per l’aiuto…

Pubblicato in Film dimenticato 1 commento

Innocenti bugie

Ciao a tutti, in realtà non ho bisogno di trovare il titolo di una trama, ma bensì vi chiedo aiuto per consigliarmi film simili a “innocenti bugie” con Tom Cruise e Cameron Diaz, mi sono innamorata di questo film da non riuscire a trovarne uno così accattivante…
Sorprendetemi!

Pubblicato in avventura, azione, Film dimenticato 3 commenti

Film ambientato in India su scambio di bambini – Risolto

Film ambientato in India. Credo di averlo visto un sabato o domenica pomeriggio.
Anni 2000. Una ragazza indiana sui 25 torna in India. Non ricordo bene questa parte iniziale, credo avesse sempre vissuto in un paese occidentale, ed abbia voluto per qualche motivo tornare (andare?) nel paese di origine dopo la morte di lei.
Comunque per qualche motivo finisce ospitata dalla famiglia reale (vecchi amici di famiglia? E se non è reale è comuque molto molto ricca). Tale famiglia è composta dalla regina vedova (che io ricordo con tratti occidentali), del primogenito che ha circa l’età della protagonista con cui nasce una simpatia, e dalla seconda figlia che è incinta.
La protagonista comincia un viaggio/ricerca credo sul passato/misteri della madre. Ricordo che finiva su un cimitero su un’isola in mezzo a un lago dove trova la sua stessa tomba.
Nella sua ricerca conosce e viene aiutata da un ragazzo di casta molto bassa che a un certo punto per intralciari viene imprigionato.
Poi viene accompagnata anche dal primogenito della famiglia reale. Credo finiscano nell’ufficio del capo della polizia locale dove trovano una serie di documenti nascosti. In pratica, la madre della ragazza era una levatrice: quando ad una donna di casta alta nasce come primo figlio una femmina, con la complicità delle madri scambiava la neonata con un neonato maschio comprato a qualche famiglia di casta povera (la cultura del primogenito maschio qui è ancora molto radicata). I ragazzi sono sconvolti ma si accorgono che manca il documento di un bambino. Sopraggiunge il capo della polizia che messo alle strette gli consegna l’ultimo documento, quello della regina. Anche il ragazzo è nato da una famiglia poverissima in realtà, e la primogenita ed erede è la ragazza.
Il ragazzo sconvolto fugge e raggiunge la casa della sua vera famiglia dove vede una donna anziana con la pelle raggrinzita (la madre in teoria). Non ha il coraggio di avvicinarsi. Si allontana e raggiunto da un fedele servitore, convinto di aver occupato per tutta la vita un posto a lui non destinato, si fa sparare. Poi il servitore spara a se stesso.
La ragazza cerca di raggiungerli ma non fa in tempo a fermarli, quindi deve portare la notizia alla regina che ne è distrutta, nonostante non fosse suo figlio di sangue lo aveva amato come suo.
La ragazza prende il suo posto come erede della famiglia reale e abbraccia l’altra figlia della sovrana come la sorella che è.

Pubblicato in anni 2000-attuale, drammatico, Film dimenticato, titolo scoperto 2 commenti

Maga costretta a cancellare la memoria del ragazzo per sconfiggere la sorella strega – Risolto

Da piccolo vidi questo film che trattava la storia di una giovane maga costretta a vivere all’oscuro dalla sua famiglia a causa della sua crudele sorella che al contrario della protagonista era un strega… tutta la giovane maga era riuscita a crearsi una vita normale fidanzandosi con un giovane mortale, purtroppo per lei più in là venne costretta a combattere contro la sorella crudele la quale voleva venire in possesso dei suoi poteri, la ragazza non essendo forte quanto una strega dovette segregarsi per svariati giorni in una biblioteca magica dove venne a conoscenza di un potente incantesimo, tuttavia l’incantesimo aveva un lato buono ed uno cattivo, grazie al primo avrebbe sconfitto la sorella, ma purtroppo per far sì che ciò accada dovrà andare a rinunciare a più che ciò ama, il suo ragazzo, al quale con l’utilizzo del potente incantesimo cancella la memoria… non ricordo nient’altro del film se non che alla fine il ragazzo senza memoria iniziò a correre in una stradina situata vicino ad un bosco e ad un tratto si fermò ricordandosi nonostante l’incantesimo della sua ragazza iniziando ad urlare così il suo nome….. vi prego aiutatemi sono settimane che cerco sul web ma nulla, sto impazzendo ahaha, Grazie in anticipo.

Pubblicato in anni 2010, avventura, fantascienza, Film dimenticato, titolo scoperto 2 commenti

Cucina

Una ragazza cucina molto bene, ma non ha fatto scuole specifiche. E’ una fan di una chef qualificata e riesce a farsi assumere come segretaria nel ristorante di questo suo idolo. Una sera rimane chiusa dentro il ristorante dopo la chiusura, non può uscire così si diverte a fare dei piatti di sua invenzione. La padrona le lascia usare la cucina la sera, ma con una telecamera le copia le ricette che utilizzerà per il proprio ristorante. Nel frattempo lei flirta con l’executive chef di nome Delucci. Per la sera di San Valentino aprono un pop-up restaurant, ma la protagonista invita i genitori di Delucci, che ha una negozio di pane molto affermato, lui si arrabbia con lei e finiscono per litigare, nel frattempo un critico fa una recensione positiva della serata, ma la padrona del ristorante l’accusa di aver copiato le sue ricette. Alla fine si riappacificano e decidono di aprire un ristorante tutto loro.

Pubblicato in commedia rosa, Film dimenticato Lascia un commento

Dei ragazzi nascondono amica in una soffitta

Salve a tutti.
Vi espongo il “rompicapo”.
Si tratta di un film (non credo fosse la puntata di un telefilm, anche se non potrei metterci la mano sul fuoco) che ho visto in TV in una data sicuramente compresa tra il 1981 e il 1985, per cui la produzione non può essere successiva al 1985.

C’erano dei ragazzi che avevano nascosto una loro amica incinta in una soffitta (forse la soffitta di una scuola ma i ricordi sono pochi, l’ho visto nei primi anni ’80 quando ero bambino).
Presumo che la gravidanza non andasse a genio a qualcuno e questo portò i ragazzi ad agire in questo modo.
Alla nascita del bimbo, uno dei ragazzi esclamava “è tutto sporco”, o qualcosa del genere.
Vi era anche la presenza di un personaggio che, sogghignando, chiamava un altro “Erni” (suppongo volesse dire “Ernie”, diminutivo di Ernest in inglese, ma chissà).
Ricordi molto sbiaditi e confusi di tanto tempo fa… non mi sovviene altro e potrebbero esserci imprecisioni.

Grazie comunque in anticipo smile

Pubblicato in Film dimenticato, tanti anni fa 7 commenti

Pubblicità con un maleducato

Ok, non è un film, ma visto che è presente l’opzione “spot pubblicitario” provo a chiedervi se lo ricordate. E’ uno spot pubblicitario andato in onda circa 10-15 anni fa. Non ricordo che che cosa riguardasse (anche perchè altrimenti non lo chiederei smile ). Quello che ricordo è che il protagonista dello spot era un uomo di mezza età rude e maleducato, che faceva cose come buttare i rifiuti per terra, non cedere il suo posto sull’autobus a una donna incinta e forse, truffare un mendicante dandogli un bottone come elemosina. Se potessi trovarlo su internet mi fareste un favore. Grazie in anticipo.

Pubblicato in anni 2000-attuale, Film dimenticato, italiano, spot pubblicitario Lascia un commento

Banca americana

Uno sfaccendato va a trovare un amico che lavora in banca. Fingendosi un dipendente della banca propone al direttore (o presidente) della banca un fantomatico progetto fatto di chiacchoere. Scrive pagine e pagine di chiacchiere.
Alla fine, per coronare e giustificare il suo castello di chiacchiere, trova un’azienda in difficoltà da aiutare.
E la storia finisce bene.

Pubblicato in americano, anni 60, bianco e nero, commedia, Film dimenticato Lascia un commento

Film su scrtittore che indaga sul fantasma di una cantante di colore morta – Risolto

Non sono sicura se fosse un film od una miniserie (in quest’ultimo caso, penso un paio di serate). Sono abbastanza convinta di averlo visto sul canale LaEffe, prima che diventasse a pagamento. Se non era quel canale, forse un altro canale “secondario”.
L’inizio non lo ricordo bene, comunque, anni 2000, credo che il protagonista fosse uno scrittore col classico blocco, che per recuperare un po’ se ne va dalla città e finisce in un paesino (il paese della sua infanzia? boh), dove vive in una baita.
Non ricorda come inizia ma si manifestano delle presenze, ricordo oggetti che volano e scritte sul potatile del protagonista. Ed ovviamente ci sono delle morti in paese. Non era un film proprio horror (o non l’avrei visto ^^; ), ovvio c’era tensione ma era più incentrato sulla ricerca ed indagini del protagonista per capire cosa stava succedendo.
Alla fine scopre, non ricordo come, che il fantasma che causa morti e tutto, è i quello di una donna di colore morta tipo negli anni ’60. La donna, si era esibita ad una sagra di paese con una bellissima canzone. Bella anche lei (se non erro aveva un vestito rosso), attira l’attenzione del signorotto locale (tipo 20/25 anni) e dei suoi compari (due mi pare) che finito lo spettacolo la seguono mentre torna a casa a piedi per un boschetto. Lei cerca di evitarli ma il signorotto la raggiunge e la butta a terra cercando di violentarla. Nonostante lei si bloccata sotto di lui, si ribella dicendo cose tipo che qualsiasi cosa le faccia non sarà mai sua… finchè un rumore non attira l’attenzione di tutti. La figlia della donna è poco più in là che guarda da dietro un albero. Allora la donna li supplica, dice che farà qualsiasi cosa ma di lasciar stare la bambina, ma uno dei compari cerca di prendere la bambina. La donna ancora bloccata li supplica ma il ragazzo raggiunge la bambina e, per averli visti, annega la bambina in un fiume/lago poco più in là. Allora la donna, ancora bloccata si mette ad inveire contro i ragazzi e li maledice. Il signorotto al chè la uccide (mi pare la colpisca in testa con una pietra).
In pratica, i morti dei giorni nostri, sono i figli dei ragazzi che avevano ucciso sua figlia.
Lo scrittore, non ricordo bene come (un songo/allucinazione?), scopre che l’unico modo per liberarsi del fantasma è bruciare l’albero sotto cui il cadavere della donna (o della bambina? o entrambe?) era stato all’epoca sepolto e nascosto.

Pubblicato in anni 2000-attuale, drammatico, Film dimenticato, horror, titolo scoperto 2 commenti

Corruzione romana

Film in bianco e nero ambientato inizialmente in Sicilia nel dopoguerra. Un insegnante dalla Sicilia si trasferisce a Roma con la famiglia. Accetta di seguire in giro per i ministeri romani la la pratica per l’invenzione di un medicinale da parte di un suo paesano. Si rende così conto della corruzione che c’è nei ministeri romani.
A causa di un imprevisto bisogno economico controvolglia accetta la proposta corruttiva di un paesano per favorire il figlio a un esame.
Viene scoperto e arestato. Al processo scopre che il giudice è un suo ex alunno della Sicilia. Viene condannato. Ottiene di esere trasferito in un carcere in cui c’è una scuola carceraria in modo da essere utile insegnando.

Pubblicato in anni 50, bianco e nero, Film dimenticato, italiano, neorealista Lascia un commento

Film western: ragazzo testa calda

Il film è incentrato su una famiglia, il padre ed i suoi due figli, circa ventenni. Il padre è padrone di un ranch, dovrebbe essere un mandriano se ben ricordo che fa il bello ed il cattivo tempo in paese, non violento ma usa spesso la sua autorità per coprire risse di uno dei suoi figli, che è una testa calda. L’altro invece è più tranquillo.
Un giorno assumono degli altri mandriani credo per portare del bestiame, bravi ma mezzosangue. Durante il viaggio il figlio testa calda ed uno degli indiani (circa la sua età) si allontanano (per recuperare dei capi?) e vedono dei cavalli selvaggi. Nel tentativo di raggiungerne uno particolarmente bello, lo inseguono a cavallo. Ma il ragazzo testa calda, non volendo lasciare che il mezzosangue lo raggiunga per primo, lo spintona e non volendo lo fa cadere in un burrone.
Rientrato con il cavallo selvaggio mi pare si inventi una cosa del tipo che si sono separati, non l’ha più visto, insomma, nasconde di aver ucciso il mandriano mezzosangue.
Non sa però di essere stato visto da un altro mandriano, che riferisce tutto alla sorella del ragazzo ucciso. La quale gli fa causa. Il padre, che crede che il figlio sia innocente, è arrabbiato che qualcuno osi fare una cosa del genere ad uno dei suoi figli, che rischia di finire in prigione. Un tizio (non mi ricordo come è entrato nella storia), lo avvicina e praticamente si propone dare un alibi al figlio, in quanto, essendo sto tizio di fuori città tutti gli crederebbero (se invece qualcuno della città desse un alibi al ragazzo, tutti penserebbero che sia stato pagato dal padre). Questo in cambio di dieci cavalli.
Il tizio mente ed il ragazzo viene scagionato. Quando va a scegliere i cavalli selvaggi dal padre, tra quelli che sceglie c’è il cavallo che aveva catturato suo figlio, il tipo lo esige dicendo che era uno dei suoi. Lì il padre capisce che il figlio ha sempre mentito…
Non ricordo come ma poi il ragazzo viene ucciso. Il padre ne è distrutto, come è distrutto dal comportamento dell’altro figlio che nel frattempo si è avvicinato sentimentalmente alla sorella del mezzosangue ucciso dal fratello (mezzosangue anche lei). E le ha chiesto di sposarla. Ovviamente il padre non approva, ma distrutto dalla perdita di un figlio, chiede alla coppia di andare a vivere con lui, scoppiando in lacrime.

Pubblicato in americano, avventura, azione, drammatico, Film dimenticato, western Lascia un commento

Selvaggio scopre le assurdità del progresso – Risolto

Un selvaggio africano nel suo peregrinare trova una bottiglietta di Coca Cola. La porta con se considerandola un talismano. Né passerà di tutti i colori perfino un processo per aver catturato una pecora ed essersene nutrito. Alla fine disperato si libera della bottiglietta di Coca Cola Lanciandola da un altura. Film delizioso con critica sottile ai valori di una società moderna e piena di contraddizzioni.

Pubblicato in anni 80, Film dimenticato, surreale, titolo scoperto 1 commento

Il classico film sui vicini di casa

Ma non è I NUOVI VICINI!
Mi è venuto in mente non so perché riguardando the gift, ma più che altro come sensazione.
Ciò che mi pare di ricordare è una ambientazione di campagna, con due case vicine, una più in alto dell’altra, che viene abitata da una donna sola (ma non ne sono sicuro). Ristruttura casa (la sensazione di colori blu e azzurro) e poi le solite cose con la famiglia vicina che si avvicina ecc ecc. Non giurerei che non ci sia di mezzo anche qui un figlio. Lo so che non è molto, ma sto impazzendo.
Grazie.

Pubblicato in drammatico, Film dimenticato, psicologico, thriller Lascia un commento

Abitanti di una città si trasformano in mostri

Film visto tanti anni fa in seconda serata, sicuramente ne saranno passati come minimo 20. Mi rimase impresso perché mi terrorizzò enormemente dato che al massimo avrò avuto 10 anni. Ricordo poco della trama, solo che gli abitanti di questa città si trasformavano in orribili mostri, non so per quale motivo, se un virus o altro. So solo che il film è molto vecchio, infatti era in bianco e nero. Non è “La città dei mostri” con Vincent Price.

Pubblicato in americano, anni 50, anni 60, Film dimenticato, horror 4 commenti