Film risveglio post guerra fredda

Parla di un uomo che viene ibernato durante la Guerra Fredda per una malattia incurabile e viene poi risvegliato molto decenni dopo quando la sua malattia può essere curata. Al risveglio emergono quindi confronti e raffronti sulla nuova realtà in cui è calato, a raffronto con quella precedente i cui suoi ricordi sono ben fermi ed ancora vivi.

Pubblicato in Film dimenticato 3 commenti

Dopo due vite diverse vissute nel ricordo dell’altra/o si ritrovano in una casa sulla scogliera

I due protagonisti (femmina e maschio) vivono assieme da piccoli. Poi crescono e le loro vite si dividono. Lei rimane a vivere in una casa su una scogliera a picco sul mare, quella che doveva essere la loro casa. Quando sono vecchi lui ritorna in quella casa e ritrova lei e qui scoprono, anche se ormai tardi, di essersi sempre amati e pensano a come avrebbe potuto essere la loro vita insieme.

Pubblicato in americano, anni 80, anni 90, drammatico, Film dimenticato, inglese, romantico, sentimentale 4 commenti

Alieno mutaforma

Mi ricordo solo alcuni pezzi di questo film. Uno di questi è una cellula che si moltiplica dentro un barattolo, poi l’alieno si evolve e inizia a cambiare forma. Mi ricordo anche un pezzetto vicino il finale dove ci sono quest alieni che volano.

Pubblicato in americano, anni 2000-attuale, anni 90, catastrofico, Film dimenticato, surreale, thriller 2 commenti

Due uomini nel deserto

Ci sono due uomini che fanno un viaggio nel deserto, uno super abbronzato è biondo l’altro con i capelli neri. Vanno nel deserto e fanno una corsa di rally, dopo trovano dei talebbani, li mettono in prigione e loro cercano di scappare. Poi vanno a cuba

Pubblicato in americano, australiano, avventura, carcerario, Film dimenticato Lascia un commento

Un serpente carnivoro nel deserto

in un deserto e i protagonisti vengono uccisi da un serpente che vive sottoterra

Pubblicato in anni 2000-attuale, azione, fantascienza, Film dimenticato 2 commenti

Da avvenente cameriere a cantante di successo

Un impresario in crisi, è in cerca di cantanti di talento per rilanciare la sua attivita’. Mentre cena in un ristorante, litiga con un giovane cameriere, ma viene subito impressionato dal viso del ragazzo, moro e con gli occhi chiari, labbra carnose. Anche se questi non ha la minima esperienza, lo ingaggia come cantante, sostenendo che l’immagine è ancora più importante del talento. Cosi’ inizia una grossa campagna pubblicitaria, vengono appesi manifesti ai muri dove compare solo il volto del ragazzo, senza il nome, creando cosi’ attesa, curiosita’ e mistero.
Il giovane si esibisce la prima volta in un locale, gremito di gente, ma per l’emozione gli si blocca la voce, vergognandosi va via, deciso a troncare subito con il canto. Pero’ il suo manager lo costringe a continuare, puntando sulla sua bellezza. Infatti inistendo con le prove, il ragazzo acquista sicurezza in se’. Dopo una serata di successo in un locale, il giovane si apparta in macchina con una fan minorenne, ma il manager lo scopre e lo tira giu’ dall’auto a malo modo, la ragazza scappa spaventata.

Pubblicato in anni 80, anni 90, drammatico, Film dimenticato, musicale Lascia un commento

Film spagnolo/francese (presumo) un po’ datato

Il protagonista del film è un uomo che ha il dono di trovare l’acqua nascosta nel sottosuolo (un rabdomante, insomma). Viene considerato come una sorta di mago nel paese: “un tipo strano” (mi sembra, ma non ne sono sicuro). Durante queste ricerche[dell’acqua nascosta] viene aiutato dalla sua figliola: in pratica; lei si posiziona dietro di lui, e gli appoggia delle monete nella mano sinistra (nell’altra mi sembra che avesse una sorta di forcella, ma è un particolare che non ricordo con esattezza) – ogni moneta rappresenta quanti metri sta l’acqua sotto il terreno. Il film prosegue parlando della vita di quest’uomo- un essere schivo e solitario, che passa tutto il giorno chiuso in una stanza senza mai fiatare. Crea molto disagio in casa, e la figlia crede che lo faccia apposta per innervosirla- così, ogni volta che si rinchiude nel suo “studio”, lei si nasconde sotto il letto scoppiando in un pianto rabbioso, come in una sorta di sfida perversa nel vedere chi soffre di più o chi cede per primo. Nel film si scoprirà poi che il rapporto che quest’uomo aveva con suo padre fin dall’infanzia era pessimo, e che nasconde anche delle cose oscure che cerca in ogni modo di nascondere anche a se stesso. La figlia, nel susseguirsi del film, scoprirà anche una relazione epistolare fra suo padre ed un attrice di teatro molto famosa, che però sembra non essere ricambiata totalmente (non ricordo da parte di chi). Si scoprirà alla fine un uomo molto dolce e fragile, dove il fardello di quello strano amore non ricambiato lo porterà al suicidio. Il film credo che fosse sottotitolato in italiano- e i personaggi si alternavano tra spagnolo e francese… credo. Mi sembra che fosse in bianco e nero il film, ma non ne sono proprio sicuro. [non ricordo altro del film, grazie per l’eventuale aiuto]

Pubblicato in anni 60, argentino, bianco e nero, drammatico, Film dimenticato, francese, poetico, romantico, spagnolo, storico 3 commenti

Penso sia una puntata di Piccoli Brividi – Risolto

Salve a tutti, da bambino vidi un film, che io penso possa essere stata una puntata della serie “Piccoli brividi” dove c’era un pozzo abitato da creature che non saprei dirvi, lo ricordo vagamente il film, ad ogni modo calavano nel pozzo un cesto con tipo oggetti o cibo e al tirarlo su il cesto era stato riempito di pietre preziose o monete con un bigliettino in cui vi era scritto: “i nostri esperti hanno esaminato e capito che si tratta di… . ” Dopo diverse volte che calavano cose, uno del gruppo decide di calarsi per scoprire chi lo abitava, veste una tuta intera con maschera ed armato si fa calare giu, al tirarlo su l’uomo era stato come smaterializzato, rimaneva la tuta intera come se ci fosse lui a vestirla, però al suo posto vi erano pietre e monete preziose ed il classico biglietto degli esperti… . Chi si ricorda il titolo? Grazie a tutti per l’attezione.

Pubblicato in anni 90, Film dimenticato, horror, mistero, surreale, titolo scoperto, tratto da un libro 3 commenti

Sceneggiato fantascienza anni ’70, visto sulla RAI (forse produz. BBC) – Risolto

Ciao a tutti, recentemente mi è tornato in mente uno sceneggiato di fantascienza, visto un milione di anni fa quando ero bimbo, sulla RAI. Questo ricordo si è trasformato in un “tarlo”: ) ed è il motivo per cui vi scrivo. Trama: in un prossimo futuro dalla società sono state eliminate tutte le tensioni sociali; non ci sono contrasti né scontri perché nessuno è invidioso del prossimo. Se ricordo bene nella serie tutti vestivano più o meno allo stesso modo e persino l’amore era stato “declassato” a puro atto sessuale; fin da piccoli i bambini, educati in gruppi e tenuti (mi pare) separati dai genitori, venivano educati a stare con bambine diverse (una delle materie era il “ruba sesso”). Da grandi le donne avevano una sorta di calendario in cui, a rotazione, giacevano con i vari uomini. Ciò al fine di disinnescare anche le invidie e il desiderio per l’altro sesso (sempre motivato con lo “spegnere” le passioni che portavano alla violenza e prevaricazione). In tutto questo contesto si cala il protagonista, totalmente estraneo a queste abitudini che gli vengono mostrate come se fosse un visitatore, provocandone lo sbigottimento e, spesso, l’indignazione. Non mi ricordo se questa sua estraneità derivasse dal fatto che era giunto dal passato, cioè dai nostri giorni, o se fosse un terrestre che visitava un mondo alieno, ma popolato di persone come noi. L’ho visto in B/N intorno alla seconda metà degli anni ’70, ma è possibile che la produzione fosse anche anteriore. Il tutto aveva una scenografia tipo fantascienza/città del futuro (ma senza esterni) /astronave. Qualcuno se lo ricorda? Siete in grado di aiutarmi? Grazie mille, ciao!!

Pubblicato in a puntate, anni 70, bianco e nero, distopico, fantapolitico, fantascienza, Film dimenticato, serie televisiva, sociologico, titolo scoperto 6 commenti

teatro in prigione – Risolto

Un gruppo di galeotti Inglesi prende parte ad una recita teatrale in prigione, trasformandola in una opportunità per fuggire. Non è però semplice in quanto si intrecciano storie e vite di persone con differenti punti di vista.

Pubblicato in anni 90, Film dimenticato, inglese, titolo scoperto 10 commenti

Ragazza innamorata del suo insegnante

La protagonista è una ragazza innamorata di un suo professore di università. Il professore è sposato, ma lui e la moglie non riescono ad avere figli. Per questo i due decidono di rivolgersi a una madre surrogata. La ragazza si offre volontaria, ma il professore gli risponde che hanno trovato già una ragazza che porti la gravidanza per conto loro. La protagonista uccide questa ragazza facendolo passare per un suicidio. Il professore e la moglie, si rivolgono a lei, che accetta immediatamente. La protagonista va a vivere con la coppia e si sottopone all’inseminazione, rimanendo incinta. La ragazza fa credere alla moglie del prof che lui ci prova con lei. La donna ci crede e caccia di casa il marito. La ragazza cerca poi di sedurlo senza riuscirsci. Il fidanzato della ragazza uccisa dalla protagonista, non credendo al suicidio si mette ad indagare e arriva alla protagonista, ma non ha abbastanza prove per denunciarla alla polizia. Il ragazzo incontra l’insegnante e la moglie, a cui confida i suoi sospetti. I due capiscono che la ragazza è pazza ma, essendo incinta del loro figlio, i due pensano a un piano: lui farà credere alla ragazza di essersi lasciato dalla moglie e di voler stare con lei, poi quando la ragazza partorirà, lui prenderà il figlio e la lascerà. Il piano funziona, ma poi la ragazza scopre l’inganno e sequestra l’uomo e la moglie. Poi la ragazza ha un malore e viene aiutata dalla coppia a partorire. Poi la ragazza scappa, ma viene trovata da un poliziotto. Il film termina con la ragazza che cerca di sedurre il poliziotto. L’ho visto su rai 2, circa un anno fa.

Pubblicato in americano, anni 2000-attuale, Film dimenticato, thriller 2 commenti

Bambina vestita di rosa

Salve, ricordo un film con una bambina vestita di rosa o bianco non ricordo, capelli ricci, era bionda e non ricordo se fosse ambientato a Parigi o New York. Questa ragazzina, stava in un hotel e ne combinava di tutti i colori. È un film della mia infanzia dunque può essere degli anni 90/2000… … non so altro. Vorrei davvelo conoscerne il nome. Non ricordo se fosse Francese o americano

Pubblicato in adolescenziale, americano, anni 2000-attuale, anni 90, Film dimenticato, francese 1 commento

incubo verso lo stadio

Alcuni amici si dirigono allo stadio a new york per una partita. Cambiano strada e capitano in un quartiere dove assistono ad un omicidio. E’ l’inizio di un inseguimento da parte di chi ha commesso l’omicidio

Pubblicato in americano, anni 90, Film dimenticato 2 commenti

marito fa ibernare la moglie – Risolto

Un uomo decide di far ibernare la moglie, gravemente malata (forse cancro) nella speranza che in futuro sarà possibile curare il suo male, ma anche risvegliare gli ibernati. Tuttavia quando ciò accadrà, il marito sarà troppo vecchio. La moglie verrà comunque “scongelata” e guarita.

Pubblicato in americano, anni 70, anni 80, drammatico, fantascienza, Film dimenticato, inglese, sentimentale, titolo scoperto 2 commenti

Horror con medico pazzo – Risolto

Ciao a tutti. Ho presente un film horror che inizia con un gruppo di persone che viene convocata in una casa per una eredità o una scommessa. La casa si chiude attorno alle vittime. La protagonista è d’accordo con chi ha organizzato l’adunanza, ma finge di non sapere nulla. Lei è mora, molto bella e giovane. L’organizzatore è un uomo di mezza età. Presto anche loro saranno vittime della casa infestata. La casa era lo studio di uno psichiatra pazzo degli inizi del 1900, che sottopone a i pazienti a torture. Una consisteva nel rinchiudere il paziente in una specie di silos in cui venivano proiettate delle immagini che correvano attorno, se non ricordo male era un uomo in bici. Tutto sempre più velocemente fino a far “calmare” o impazzire completamente chi stava all’interno. Se non sbaglio è l’uomo di mezza età a finirci dentro. Ovviamente anche lei muore, per mano del fantasma del medico se non erro. Il film finisce con due delle vittime, un uomo (forse nero) e una donna che raggiungono la soffitta e, aiutati da un fantasma buono, riescono a sollevare la pesante chiusura in metallo e uscire sul cornicione. Li si vede felici perché sono sopravvissuti, mentre fuori sorge il sole. Poi si rendono conto di essere su un cornicione in alto (la casa è altissima e su un dirupo se non erro). Nasce quindi la domanda con cui finisce il film “e ora che facciamo? “. Grazie a chiunque provi ad aiutarmi: )

Pubblicato in americano, anni 2000-attuale, anni 90, Film dimenticato, horror, mistero, titolo scoperto 5 commenti