donna rapita dal vicino di casa

Una donna viene rapita dal vicino di casa, innamorato di lei, e scopre che nel segreto appartamento di lui, ci sono altre donne, alcune verranno uccise. Il rapinatore viene scoperto dopo anni e le donne riescono a liberarsi.

Pubblicato in americano, anni 2000-attuale, Film dimenticato, thriller 2 commenti

Fidanzato muore di ha un figlio

Dopo la morte del fidanzato la protagonista, creda chiamino Grey, da a vivere con gli amici del defunto quasi marito. Scopre dopo un po’ di tipo che lui aveva una storia con un’altra e anche un figlio e che gli inviava ogni mese dei soldi. Contemporaneamente la ragazza inizia a innamorarsi del migliore amico del suo fidanzato.

Pubblicato in americano, anni 2000-attuale, Film dimenticato, romantico 2 commenti

Banda di ragazzini !! Capo “Leo”

Una banda di ragazzini, guidata dal piccolo capo ” Leo”, era sempre in cerca di avventure. La banda era composta da soli maschi e non erano “tollerate” le femmine nella banda, perché considerate poco adeguate al tipo di “svaghi” che svolgevano loro, ad esempio giocare a calcio o andare sulle case costruite sugli alberi. Ma il capo della banda cambia idea quando conosce una ragazzina che stravolge le sue aspettative. La ragazzina voleva ASSOLUTAMENTE far parte di quella banda, perché si riteneva all’altezza, ed effettivamente era così. Imperterrita cerca tutti i modi per dimostrare a Leo che era in grado di far parte della squadra, così Leo decide di metterla in gioco, se avesse superato tutte le prove sarebbe potuta entrare, altrimenti no. Una prima prova era di vedere la sua bravura a giocare a calcio. La ragazzina superò la prova addirittura usando i tacchi in campo! Poi ci furono altre prove che non ricordo. Ma una scena molto bella è stata quando lei, assieme a tutti i ragazzi si sono lanciati da una roccia molto alta in un fiume. (potrei sbagliarmi ma mi sembra che hanno fatto diversi film con questi ragazzini come protagonisti… o forse erano delle puntate)

Pubblicato in a puntate, adolescenziale, anni 2000-attuale, anni 2010, avventura, Film dimenticato 1 commento

Città sommersa – Risolto

Purtroppo, ricordo davvero poco di questo film, perché vidi solo l’inizio, ma sembrava avesse una trama interessante. La scena è un po’ forte, infatti mi è rimasta impressa. Il film dovrebbe cominciare con questi due bambini che visitano quella che apparentemente è una città sommersa dall’acqua. Mentre si destreggiano saltando da parte a parte, cercando di non cadere, non so come, questa parte non me la ricordo, entrano in un edificio credendo fosse abbandonato. Dopo averlo girato un po’ si rendono conto di aver sbagliato. Infatti il luogo è abitato, come testimoniano le candele ancora accese e i rumori sospetti. Ad un certo punto, anche qui ho un vuoto di memoria, i due vengono aggrediti da quelli che sembrano dei mostri dalle forme umane. Cercano di scappare ma uno resta indietro e viene aggredito dai mostri, che gli staccano di netto la testa dal collo dopo averlo atterrato. Uno dei due riesce a fuggire

Dopo ricordo solo che la scena successiva è una ripresa dall’esterno dell’edificio sommerso dov’era accaduto il tutto

Ero ragazzino e non continuai a vederlo, ma la scena ancora me la ricordo

So che sono pochissime informazioni ma magari potreste fare un tentativo

Pubblicato in Film dimenticato, grottesco, horror, splatter, titolo scoperto 2 commenti

Film curiosità – Risolto

Sarà difficile ma ci provo… quando ero piccolo, anni 90, mi è sempre rimasta impressa la scena di un film in cui, due uomini vicini di casa tornano ognuno a nella propria casa dalle rispettive mogli; nel cuore della notte si scambiano casa e ovviamente moglie. Questo è quello che ricordo. Mi serve solo per curiosità solo perché mi è restata impressa questa scena e sono curioso. Grazieeee

Pubblicato in anni 90, Film dimenticato, titolo scoperto 5 commenti

Film con la stessa giornata che si ripete – Risolto

Film spagnolo (o argentino), come l’attore protagonista maschile; regolarmente doppiato in italiano. Thriller/horror (per alcune scene cruente). Una donna passa una serata fuori, incontra un uomo, è un po’ brilla e lui la porta a casa propria. Passano una notte insieme. Al mattino lei si sveglia e poco dopo lui la uccide. Ma, si sveglia nuovamente e crede di aver sognato, ma in realtà, si ripete la stessa situazione e lei viene uccisa nuovamente. La stessa cosa accadrà numerose volte e ogni volta, avendo finalmente compreso che non è un sogno e che è in una sorta di loop, lei cercherà un modo per sfuggire alla morte e non essere uccisa. Alla fine, dopo molti tentativi (cambiando i suoi gesti, modificando le risposte che da all’uomo, cercando di non ripetere la sequenza già vissuta, ponendo delle domande all’uomo per capire cosa gli fa scattare l’istinto omicida, provando a sffuggirgli ecc) ci riesce e lascia finalmente quella casa e quell’uomo. Film ad alta suspance che tiene incollati fino alla fine, l’ho visto 3/4 anni fa e ho perso l’appunto in cui avevo trascritto il titolo. Troppo bello davvero, da vedere e rivedere… se riesco a risalire al titolo! Grazie a chiunque proverà ad aiutarmi!

Pubblicato in anni 2000-attuale, anni 2010, argentino, Film dimenticato, horror, spagnolo, thriller, titolo scoperto 7 commenti

Ragazzo esce dal bunker di suo padre e resta affascinato e spaesato dal mondo esterno – Risolto

Un ragazzo (nato e cresciuto nel bunker di suo padre che ha fatto costruire temendo venisse lanciata una nuova bomba atomica) esce dal bunker e inizia ad esplorare il mondo esterno. Essendo cresciuto senza amici nè altro, è ancora un po’ infantile, infatti colleziona ancora adesso che ha 30 anni figurine del baseball di anni fa, ecc. Poi conosce una ragazza e un suo amico gay, diventano amici ma spesso lo guardano male per certe sue “stranezze”. per esempio in una scena vede il mare e corre verso le onde come un bambino e si tuffa con i vestiti addosso. Quando vanno a mangiare fuori, dice la preghiera prima di mangiare e tutto il ristorante lo guardava ridendo. Rimane poi sorpreso di vedere che l’amico della ragazza aveva un pc tutto suo in camera. Poi in una scena vanno in un locale, una nemica francese della protagonista ci prova con lui, ma lei gli dice di non fidarsi, poi lui vede un’altra ragazza e chiede alla protagonista se poteva andar bene per lui, ma lei gli dice che si vedeva lontano un miglio che era una donna di strada. Poi lei si stufa di lui e se ne va con un altro ragazzo, e quando il protagonista li segue, il ragazzo cerca di picchiarlo, ma il protagonista aveva inparato nel bunker a difendersi benissimo e contrattacca. Poi va da una bionda a parlare e ballare, e la bionda chiama una sua amica (anche lei bionda) e ballano assieme. La protagonista torna a casa arrabbiata e si arrabbia ancora di + quando scopre che il protagonista è andato con la ragazza francese di prima. Lei sta per andare a riprenderlo, ma nella fretta non si accorge che lui stava tornando a casa e appena lo vede per lo spavento cade e si sbuccia un ginocchio. Entra in casa arrabbiata, lui le disinfetta la ferita, le spiega che dalla ragazza francese è andato via subito perché non si sentiva a suo agio. Subito dopo canta una canzone alla protagonista e la bacia. Lei gli chiede se ha mai fatto l’amore prima, lui dice di no e lei si sorprende. Lui poi le spiega che è nato e cresciuto in un bunker e steva cercando una ragazza in perfetta salute da portare con lui sotto terra. Quando lui esce di casa lei piange disperata, e il giorno dopo chiama dei medici di un ospedale psichiatrico per farlo ricoverare, ma lui scappa e semina i medici. L’amico gay della protagonista la guarda male per il suo gesto, e lei ribatte dicendo che lui voleva portarla sotto terra. Nell’ultima scena il protagonista porta la ragazza a conoscere i suoi, e alla fine si trovano una casa in superficie tutti quanti, in + il padre del protagonista resta sorpreso che non ci sia stato nessun attacco nucleare.

Pubblicato in americano, anni 2000-attuale, commedia, Film dimenticato, titolo scoperto 4 commenti

Un ragazzo e una ragazza si scrivono per anni via lettere, ma usando la foto lei di una sua amica, lui di un suo amico – Risolto

Un ragazzo e una ragazza (circa sui 20 anni) per tanti anni si scrivevano lettere senza mai essersi incontrati, ma un giorno arriva il momento per loro di incontrarsi. Lei ne parla con una sua amica (tutta in tiro, truccata, messa su carina, contrario della protagonista) e le confessa che, ritenendosi bruttina e vergognandosi di usare la sua foto da mostrare al ragazzo con cui si scriveva, ha usato la foto della sua amica, e quindi le chiede di andare lei al suo posto per l’appuntamento. Nello stesso momento, anche al ragazzo con cui si scriveva è capitato lo stesso, anche lui ha usato la foto del suo amico ritenendo che fosse meglio della sua, che si vergognava e si riteneva brutto, e allora vuole che sia lui ad andare all’appuntamento al suo posto. Gli amici dei protagonisti si incontrano, ognuno con un foglio con su scritto le cose da dirsi (le cose che i protagonisti si scrivevano per lettera), ma ogni tanto fanno gaffe (x esempio in una scena la ragazza invece di leggere che il nonno della sua amica era morto, legge “è sordo” e inizia a parlare degli apparecchi acustici). Continuando a vedersi, la situazione sfugge di mano: i due protagonisti seguono i loro amici per vedere come procede, ma quando sono al cinema scoprono che si stanno baciando e si arrabbiano molto. Poi i due protagonisti si incontrano per caso, lei gli dice il suo nome e il ragazzo capisce che è lei quella con cui si sarebbe dovuto incontrare, ma ancora non vuole rivelare la sua identità. Nel frattempo iniziano a frequentarsi. In una scena finale, gli amici dei protagonisti sono in cucina a baciarsi, la protagonista, sentendosi tradita dalla sua migliore amica e da quello che pensava fosse il suo ragazzo, scappa in lacrime. Il protagonista, dopo aver detto al suo amico come stanno le cose, corre dietro alla protagonista (intanto i loro amici continuano a baciarsi), la ferma e le dice che è lui quello con cui si scriveva sempre. Lei all’inizio si arrabbia e vuole andarsene, ma lui le fa un discorso molto dolce e il film finisce con loro che si baciano.

Pubblicato in americano, anni 2000-attuale, commedia, Film dimenticato, titolo scoperto 3 commenti

addestramento dei fidanzati

Ricordo un film in bianco/ nero, credo commedia brillante americana degli anni ’50. Dove ci sono tante donne che parlano di come addestrare il marito come se fosse un cane, dargli indicazioni sbagliate, tenerlo sulle spine, insomma paragonandolo all’addestramento di un cane. Non è una sposa per due… io ricordo una scena con più donne che parlano dei loro mariti /fidanzati e come li tengono sulle spine, come li controllano con comportamenti studiati e mi pare che ci fossero dei paragoni con cani… non ricordo molto altro se non il senso della storia e che c’erano più donne che facevano paragoni fra gli uomini ed i loro cani… ma sopratutto che paragonavano certi comportamenti come l’addestramento dell’uomo per ottenerne il controllo… dire cose e poi negarle, insomma attraverso l’insicurezza…

Pubblicato in americano, anni 50, anni 60, bianco e nero, commedia, commedia rosa, Film dimenticato, surreale 5 commenti

Signora affida figlia alla sorella cuoca prima di morire in un incidente aereo – Risolto

Mi hanno raccontato solo alcune scene, inizio triste ma poi diventa comico: una signora affida la figlia piccola a sua sorella (sua sorella fa la cuoca in un buon ristorante), poi muore in un incidente aereo. La zia della bambina, lavorando tanto, si porta con sé la nipotina al lavoro, ma la bambina gliene combina tante. Per esempio, in una scena la bambina prende dei tartufi, li annusa e visto che le facevano schifo li butta in pattumiera. Sua zia, urlando disperata, fruga nella pattumiera x riprenderli, sgridando la nipotina dicendole che un tartufo costava 40.000 dollari. Mi hanno raccontato solo queste scene. Il film penso sia degli anni 2000.

Pubblicato in americano, anni 2000-attuale, commedia, Film dimenticato, titolo scoperto 5 commenti

Bambino robot ricercato da militari, famiglia che lo ha adottato cerca di salvarlo – Risolto

L’ho visto da picoola, credo sia degli anni ’90, mi ricordo solo alcune scene: un bambino robot adottato da una famiglia, padre, madre, figlio che ha circa 11/12 anni. Loro non sanno che è un robot. In una scena un signore lo deve portare via (non ricordo perché), poi quando gli fa dei test legge nella sua testa elettronica. Più avanti la stessa famiglia del bambino robot vuole andare a trovarlo. Dei militari li fermano per controllare chi ci fosse in macchina, poi li fanno passare. Arrivano poi dal signore che ha fatto i test sul bambino e rivela loro che in realtà quel bambino è un robot. All’inizio non ci credono, ma poi lui mostra loro i pensieri della sua testa elettronica sullo schermo del computer. In un’altra scena più avanti lo stesso signore cerca di riportare a casa il bambino robot dalla famiglia che lo ha adottato, ma stando attento ai militari che danno la caccia al robot per loro scopi. Il bambino robot sta nascosto sotto una coperta del sedile della macchina, ma poi i militari li inseguono, allora il bambino si mette alla guida e riesce a seminarli. In un’altra scena il signore viene fermato per un controllo, il bambino approfitta allora per andare verso la macchina del poliziotto e rubargli radio e pistola. Scappano, ma altri poliziotti e soldati gli sparano. Riescono a scappare, ma il signore è ferito. Il bambino lo fa sdraiare nell’erba, piange, ma il signore prima di morire lo consola, gli dice qualcosa e come ultima frase gli dice: “Ricordati che tu sei un bambino in carne e ossa! “, e muore. Il bambino robot riprende da solo la fuga. In una scena aziona sui monitor dei pompieri incendi dappertutto, per fare in modo che uscissero dalla loro sede per poter passare a prendere un aereo militare lì in zona. Una volta in volo, poco prima che i militari lo fanno saltare in aria, aziona il paracadute, ma in volo perde i sensi e atterra dolcemente in un lago. La sua famiglia lo trova e va a salvarlo. Pensano che non ce l’abbia fatta, il bambino (quello umano) però non si arrende e grida che i robot non possono morire. Nell’ultima scena il bambino robot si riprende e va a stare dalla sua famiglia adottiva.

Pubblicato in americano, anni 90, avventura, azione, Film dimenticato, titolo scoperto 3 commenti

Cartone animato piccoli animali con collari magici

Salve a tutti, sono anni che disperatamente cerco un cartone che guardavo da piccola o meglio un film. Era una videocassetta, ma è stata gettata via. Cercherò di fornire tutti i dettagli che ricordo. I protagonisti erano degli animaletti, non so se gattini, criceti o scoiattolini, che indossavano dei collari colorati azionabili tramite un telecomando. Una volta azionati i collari, gli animali potevano diventare costruttivi o distruttivi. Ricordo scene separate: gli animaletti chiusi in una stanza esterna (una specie di cabina) che riescono ad uscire grazie al l’attivazione dei loro collari; in un aereo invece riescono a riparare i motori. Poi ricordo altre scene, proprio sprazzi, come un carretto dei gelati, un sommergibile e il cartone finiva con gli animali che venivano liberati dai loro collari. Se non mi sbaglio c’era un antagonista, una donna, ma non ricordo bene. Il cartone avrà una ventina d’anni, non è della Disney, non è mai stato trasmesso in TV. Se qualcuno riuscisse davvero a fornirmi il titolo o il file gliene sarò davvero riconoscente, gli faccio un regalo, lo giuro!!!!

Pubblicato in animazione, anni 90, fiabesco, Film dimenticato 2 commenti

Il figlio ritrovato

Uno psichiatra viene coinvolto nella revisione di un caso di un’anziana signora che per anni è stata rinchiusa in un manicomio perché accusata di aver ucciso il figlio alla nascita. Era il periodo della guerra e da giovane la donna era contesa tra un pastore che ha un’ossessione per lei e un soldato irlandese. Lei si innamorata del soldato che un giorno le piove dal cielo tramite un paracadute e lei gli dà rifugio nella sua casa nascosta in campagna. I due si innamorano e da lì nasce un figlio che qualcuno pensa, in seguito, sia del pastore. Ritenuta una donna in peccato viene rinchiusa in un manicomio dal quale tenta di scappare nuotando, raggiunge così la riva e lì partorisce naturalmente e stacca il cordone ombellicale con una pietra ma, qualcuno che la osserva da lontano, crede abbia ucciso il figlio. In realtà il bambino viene prelevato dal prete che poi lo darà in adozione. Alla fine si scopre che quel bambino era lo psichiatra e lui così riesce a trovare e salvare la madre anziana che mai si era arresa nella speranza di ritrovarlo.

Pubblicato in drammatico, Film dimenticato, psicologico 1 commento

Sudan. Due ragazzi in fuga nel deserto tra mille pericoli.

Sudan. Ragazzo e ragazza giovanissimi, figli di rappresentanti di qualche consolato, in fuga da Kartum in rivolta, attraversano il deserto tra mille peripezie… tra paesaggi splendidi, scampano a vari pericoli. Conclusione felice

Pubblicato in anni 70, avventura, Film dimenticato, inglese 2 commenti

bambino aborigeno disperso nel bush australiano

Un bambino 5/7 anni di un gruppo di aborigeni nel tentativo di seguire un adulto si perde nel deserto australiano e cerca varie strategie per difendersi dagli animali pericolosi. Uno stratagemma particolare è quello di mettere sopra la testa un grosso ramo per apparire più alto a delle iene che lo aggrediscono

Pubblicato in anni 90, australiano, avventura, Film dimenticato 1 commento