Setta fanatica nell’India britannica – Risolto

India britannica, seconda metà dell’800. Una compagnia di sepoys, con cui viaggiava la figlia di un pezzo grosso inglese per raggiungere il padre, viene sopraffatta in un’imboscata da misteriosi assalitori. L’unico indizio è fornito da uno dei pochi superstiti, salvatosi fingendosi morto: ha scorto un elefante tatuato sul petto di alcuni assalitori. Il comandante inglese convoca il raja locale, sul cui territorio è avvenuto il fatto; entrando nell’ufficio, sorprendono un ufficiale britannico intento a svaligiare la cassaforte. Il ladro si dà alla fuga. Intanto viene organizzata, con il consenso del raja, la spedizione militare per stanare la banda dei criminali e liberare la ragazza tenuta in ostaggio. In realtà il tentativo di furto scoperto alla presenza del raja è un espediente per poter mettere sulle tracce dei criminali e della ragazza un agente sotto copertura, che in effetti scopre il nascondiglio della setta, libera la ragazza, ma finisce nelle mani del raja, che intende trarlo in arresto. L’ufficiale esibisce un documento che certifica la sua copertura, ma si accorge che il raja stesso è a capo della setta criminale. Nel frattempo sopraggiunge il reparto inglese e la setta viene sgominata e il raja doppiogiochista arrestato.

Questa voce è stata pubblicata in americano, anni 70, avventura, azione, Film dimenticato, inglese, Serie B, titolo scoperto. Contrassegna il permalink.
RSS dei commenti a questa trama




  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    3 risposte a Setta fanatica nell’India britannica – Risolto

    1. avatar dakuan scrive:

      potrebbe essere questo, Sandok il Maciste della Giungla?
      https://youtu.be/GC3nQBtA76A

    2. avatar Carlo scrive:

      grazie

    3. avatar dakuan scrive:

      prego.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *