Mondo Surreale

C’è un bambino che sembra si sia perso e un’indiano d’america che gli viene in aiuto. Sembra siano soli in quel mondo. Il Bambino non capisce e l’indiano (probabilmente un capo tribù) inizia a spiegare lui i segreti che regolano questo universo e la forza della mente umana su di esso. All’inizio il bambino rimane sbigottito e non capisce, ma grazie alla saggezza del capo tribù il bambino riesce a capire dove si trova e a comprendere che può spostarsi e viaggiare anche nel tempo grazie solo all’incredibile forza del superamento delle barriere della mente umana che crea e rende possibile ciò che la realtà ci ha nei secoli occluso. Cioe la possibilità di superare queste barriere e di poter creare quello che vogliamo grazie alla comprensione dell’universo e al potere del desiderio e dell’immaginazione (credere di potere).

Questa voce è stata pubblicata in americano, anni 70, anni 80, Film dimenticato, onirico, psicologico, sperimentale. Contrassegna il permalink.
RSS dei commenti a questa trama




  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *