uomo vestito di bianco viene ucciso da donna col volto assomigliante a un teschio

Allora premetto che, secondo me, è molto difficile risalire al film. Erano gli anni 80′ e trasmettevano questo vecchio film horror su una mittente locale. Ricordo queste due scene che vi descrivo adesso: nella prima si vedeva un uomo vestito di bianco, mi sembra fosse pelato, che entrava in un ambiente stretto e parlava con un essere assomigliante ad una donna con il volto di teschio che aveva qualcosa come dei capelli più o meno lunghi. L’essere evidentemente si nascondeva in quel posto. I due personaggi erano inquadrati in maniera frontale, cioe’ con la fronte rivolta verso la telecamera, per capirci. La conversazione dura pochissimo perché l’uomo vestito di bianco dice: non vedo il motivo perché ti dovrei continuare ad aiutare e l’essere, che non parlava ma emetteva come dei vagiti, lo uccide con una specie di coltello, mi sembra. Poi ricordo una seconda scena di questo film. C’era un essere che aveva la forma di uomo con le ali al posto delle mani con delle penne nere e dei denti di vampiro che volava ed emetteva dei versi tipo gracchianti. Ad un certo punto un uomo con il fucile viene attaccato da questo essere il quale se ne vola via nel cielo ed il film finisce

Questa voce è stata pubblicata in anni 60, anni 70, anni 80, Film dimenticato, horror. Contrassegna il permalink.
RSS dei commenti a questa trama




  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *