Cartone animato strano anni 70/80 – Risolto

Buonasera a tutti, spero possiate aiutarmi con questo titolo.
Ero veramente piccolo, si parla di più di 30 anni fa ed ero a dormire dalla nonna. Non so a che ora lo vidi, credo verso le 11 di sera…so solo che mi svegliai ed era tutto buio fuori dalla finestra, accesi la tv e l’unico cartone che trovai facendo il giro di tutte le reti era questo: un cartone che non avevo mai visto prima trasmesso da un’emittente sconosciuta e parlato in inglese (credo…). I disegni mi ricordavano molto Mr Magoo anche se più cupi, forse l’intera opera era in bianco e nero…non saprei. Parlava delle avventure di un investigatore privato (credo… ovviamente non capii una parola, ma l’abbigliamento e il luogo dove viveva mi avevano dato quell’idea). Non ricordo molto altro delle puntate che vidi, ma poichè ne fecero 3 di fila quella sera ricordo qualche dettaglio sulla sigla di apertura: praticamente questo protagonista camminava per la strada evitando a caso tutte le varie imboscate dei cattivi fino a quando non notava attaccato ad un pugnale un foglio con sopra disegnato un occhio che si apriva e chiudeva.
Io sono 30 anni che mi chiedo cosa vidi quella sera, voi lo sapete?

Questa voce è stata pubblicata in a puntate, animazione, Film dimenticato, noir, tanti anni fa, titolo scoperto. Contrassegna il permalink.
RSS dei commenti a questa trama




  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    2 risposte a Cartone animato strano anni 70/80 – Risolto

    1. avatar CilloXX scrive:

      “Q. T. Hush” del 1960.

      • avatar Angelo S. scrive:

        Un mio commento ininfluente:
        CilloXX è davvero sorprendente. A questo punto Chance non può fare altro che confermare la risoluzione, se ripassa a controllare.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *