Famiglia nordica con figli combinaguai

Ricordo di una serie di film (tre o quattro) mandati in onda le mattine estive su canale 5 negli anni 2000 circa, le cui vicende seguivano la vita di una famiglia nordica (finlandese, norvegese, svedese o giù di lì) con 4 o 5 figli combinaguai. Nei film era lo zio che si prendeva cura dei bambini, perché i genitori di solito non c’erano o partivano. Uno doveva essere ambientato nella città natale, uno in Egitto e un altro in montagna. Lo zio col tempo si innamora della vicina di casa rompiscatole, altro personaggio presente nel film. Mi sapreste aiutare? Grazie mille.

Questa voce è stata pubblicata in anni 2000-attuale, anni 90, commedia, Film dimenticato, film tv, finlandese, olandese, svedese, svizzero, tedesco, ungherese. Contrassegna il permalink.
RSS dei commenti a questa trama




  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    4 risposte a Famiglia nordica con figli combinaguai

    1. avatar francesca scrive:

      non riesco a ricordare il titolo, tipo la nostra amica charly, il nostro amico robbie…..qualcosa di quel genere tipo inga lindstrom o rosalind pilcer

    2. avatar CilloXX scrive:

      Sono una serie di film danesi:
      -“Cinque bambini alla riscossa” del 2001.
      -“Settimana bianca con lo zio” del 2002.
      -“Papà ha perso l’aereo” del 2004.
      -“Piccole pesti vanno in guerra”del 2010.
      -“Piccole pesti -- Operazione hotel” del 2012.
      -“Piccole pesti -- Safari in Africa” del 2013.

    3. avatar francesca scrive:

      il sabato sera, talvolta anche in settimana su italia uno…..trasmettono film per ragazzi, perchè questi non sono stati mai trasmessi…..oltremodo non mi perdo un film per ragazzi……vi sono le locandine e quant’altro in rete

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *