Eroica fedeltà di un ufficiale inglese/francese – Risolto

Film rigorosamente in bianco e nero e degli anni 50, non italiano e ispirato a fatti veri. Ambientato nella seconda guerra mondiale: Gestapo cattura ufficiale/agente inglese o francese; per carpirgli segreti sulla strategia militare ricorre alla tortura. Ricordo chiaramente una scena: i tedeschi non riescono nell’intento, neppure quando minacciano di strappare, e non in modo indolore, le unghie dei piedi. Tale tortura avviene, ma la scena materialmente non si vede: si deduce; il protagonista, infatti, esce dalla stanza con i piedi doloranti e senza lamentarsi, fiero di non aver tradito il proprio governo, pur sapendo che sarà condannato a morte. Si capisce chiaramente che non ha dato informazioni, perchè i tedeschi sono parecchio irritati. Non ricordo altro, quando l’ho visto avevo 10 anni, trenta anni fa, so soltanto che quella scena fortissima è rimasta nitida e indelebile nei miei ricordi. Bel rebus!!! Ciao, Castàlia.

Questa voce è stata pubblicata in americano, anni 50, bellico, bianco e nero, biografico, Film dimenticato, francese, inglese, titolo scoperto. Contrassegna il permalink.
RSS dei commenti a questa trama




  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    13 risposte a Eroica fedeltà di un ufficiale inglese/francese – Risolto

    1. avatar Castàlia scrive:

      Abbiamo cominciato a soddisfare la richiesta affettuosa di Nya. Ora rimango in attesa… vediamo che iter ci sarà. Castàlia bye

    2. avatar nya74 scrive:

      Ti scrivo qui, così le risposte sono più pertinenti.
      Allora, cercando informazioni in rete, ho trovato che i metodi di tortura che riguardavano unghie strappate, assieme ad altre cose orrende, venivano utilizzati dai tedeschi, nella seconda guerra mondiale. Erano metodi che veniva utilizzati soprattutto contro gli ebrei, per togliere loro la dignità e fargli desiderare la morte. Lo dico per me, perché cercavo film anni 50 con la prima guerra mondiale. Tu dici di averlo visto quando avevi 10 anni, circa 30 anni fa. Si tratta di un film in bianco e nero ambientato negli anni 50, ma non girato in quegli anni. Esatto? Lo hai visto nella seconda metà degli anni 80. O era proprio un film datato, che hanno dato in tv in qualche occasione commemorativa della Shoah?

      • avatar Castàlia scrive:

        Era di sicuro un film datato, in bianco e nero, degli anni ’50; è probabile che lo abbiano tramesso in occasione di qualche commemorazione. Non erano scene da repertorio, ma un film vero e proprio basato su una storia reale relativa alla seconda guerra mondiale. La scena descritta non si vide, si capì perché l’ufficiale uscendo dalla stanza aveva difficoltà a camminare proprio per la tortura atroce cui era stato sottoposto. Quel film mi fece capire l’orrore della guerra e la crudeltà degli uomini… Evidentemente ho rimosso il resto. unknw Grazie, ciao, Angela.

        • avatar nya74 scrive:

          Domandina che abbiamo sempre fatto a chi cercava film in bianco e nero: la tv era a colori? non è che magari quando eri piccola la tv era una di quelle vecchie in bianco e nero? per cui magari il film poteva essere anche a colori… giusto per escludere questa ipotesi…

      • avatar Castàlia scrive:

        No, non è neppure questo. Non preoccuparti, Nya: il film era in bianco e nero, perché era in bianco e nero, il televisore non c’entra. Devo verificare quello che scrive CilloXX e poi dirò. Grazie air_kiss Ciao, Angela.

    3. avatar CilloXX scrive:

      Un soldato che viene torturato dalla Gestapo lo ricordo in “Battaglia di spie” del 1960, però la storia è diversa, il protagonista viene usato a sua insaputa come pedina dai suoi superiori, che dopo avergli dato delle informazioni false (credo sullo sbarco in Normandia), lo mandano in Francia già sapendo che verrà catturato dai nazisti. E lui dopo le torture rivela tutto.
      Non ho trovato filmati ma c’è questa foto che potrebbe essere utile. Non credo sia ispirato a fatti reali.

      Basato su fatti reali ricordo invece “Scuola di spie” del 1958, però è una donna la protagonista, si basa sulla vita di Violette Szabo, spia alleata che venne catturata, torturata e uccisa dai nazisti. Nel film non ricordo la scena delle unghie.
      E sempre con una donna c’è “Odette” del 1950, non l’ho mai visto e non so se da noi è arrivato, però avevo letto la storia della protagonista Odette Sansom, che nella realtà subì quella e altre terribili torture.

      • avatar Castàlia scrive:

        Ecco!!! O bisognava aver visto o bisognava aver letto. CilloXX, ti ho dato da fare. Io l’ho visto sulla rai a notte inoltrata, tu hai letto la storia che sono andata a verificare… Ho visto il cast, i personaggi, è affiorato qualche altro ricordo leggendo il cognome Churchill. Sì, il film è proprio “Odette”. Storia terribilmente vera, scena indimenticabile. Non ricordavo che si trattasse di una donna e ricordavo erroneamente un titolo più esteso, ma il film è “Odette”, 1950 e la scena c’è… perciò mi colpì… era una donna e forse personalizzai, a 10 anni tutto è possibile.
        Più che risolto. Grazie, un abbraccio ad entrambi. Ciao, Angela.

        • avatar Nya74 scrive:

          Hai visto! Risolto in un batter d’occhio… bravo Cilloxx… sono contenta per te. air_kiss

          • avatar Castàlia scrive:

            Anche io sono contenta laugh Ne ho un altro in testa, sempre bellico, per il quale mi frullano due titoli, anche se sono orientata verso uno; il fatto è che quando devo fare qualcosa per me… non ho pazienza. Vediamo, ci penso prima e poi eventualmente mando la trama. Grazie ancora, un abbraccio, Angela.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *