Ragazza sopravvive all’omicidio dei genitori

È il primo thriller che ho visto, e avevo intorno ai 5 anni, ma purtroppo solo in parte perché i miei genitori mi hanno scoperto mentre lo guardavo di nascosto e me l’hanno spento.
Erano fine anni 90/inizio 2000.
Ripeto ne ho vista solo davvero una piccolissima parte.
Inizialmente si vede una ragazzina, che sembra essere piuttosto benestante, che compie gli anni e festeggia a casa tra amici e parenti e i genitori la stringono forte e la baciano. Durante la notte arrivano due uomini, di cui uno calvo, che uccidono i genitori che avevano appena fatto l’amore, prima il padre in cucina e poi la madre nel letto. La ragazzina vede la scena e si nasconde nell’armadio, i due uomini entrano nella camera ma non la trovano e se ne vanno. La scena che segue vede la ragazza con una borsa in un grande luogo pubblico che forse sta per partire.
Questo purtroppo è quello che ho visto, lo so non è molto ma sono vent’anni che mi ricordo alla perfezione queste scene, e spero che qualche buon’anima potrà aiutarmi

Questa voce è stata pubblicata in americano, anni 2000-attuale, anni 90, Film dimenticato, thriller. Contrassegna il permalink.
RSS dei commenti a questa trama




  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    2 risposte a Ragazza sopravvive all’omicidio dei genitori

    1. avatar Sonia scrive:

      non coincide tutto ma dato che eri piccola e forse i ricordi si sono modificati con il tempo…..
      a me ricorda molto un film con inizio simile:
      11:11 -- La paura ha un nuovo numero
      http://www.filmtv.it/film/32986/1111-la-paura-ha-un-nuovo-numero/

      ciao sonia

    2. avatar Sonia scrive:

      ci sono tante cose che non coincidono ….ma se maddalena ripassesse….

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *