Avventurieri assoldati per rubare un prezioso anello a un dittatore africano. – Risolto

La storia, riguarda un gruppo di avventurieri, che vengono assoldati per rubare un prezioso anello a un dittatore africano. Il gruppo di avventurieri comprende un uomo che funge da protagonista una bella donna, un tedesco barbuto dal pessimo carattere (somigliante a Jon Voight, ma purtroppo non è lui!) e altri.
Il dittatore africano, che ha fama di spietato, gira su una sedia a rotelle perché (per una ragione che non ricordo, forse un incidente o un attentato) ha le gambe ridotte veramente male. (Si vede infatti una scena in cui si esercita alla sbarra, sollevandosi e mostrando le gambe martoriate). L’anello che possiede ha una caratteristica a sua volta malefica: è munito di un pungiglione per iniettare veleno, e si vede che il dittatore lo usa, per esempio, contro uno dei suoi servitori che aveva deciso di andarsene. Gli stringe la mano, e l’uomo morirà in poco tempo.
Il manipolo di avventurieri raggiunge il dittatore e riesce, con un pretesto che non ricordo, a farsi ospitare. Durante la notte cercano di rubare l’anello, ma vengono scoperti. Il cattivo però è un sadico e decide di non ucciderli subito: li lascerà andare, ma solo per un’ora. Poi manderà i suoi uomini a inseguirli. Ricordo bene quello che disse loro circa la direzione da prendere: al nord, da dove siete venuti; a est, verso le montagne; a sud verso la foresta e le paludi. Oppure a ovest, dove il terreno è libero ed i miei guerrieri possono correre veloci come cavalli. Decidono di andare a sud (anche perché il tedesco dichiara di non avere alcuna intenzione di arrampicarsi sulle montagne) e lì inizia a sbandarsi il gruppo perché il capo della spedizione viene divorato dai coccodrilli. Alla fine il tedesco prende l’anello e fugge da solo, ma sarà ritrovato morto il mattino dopo. Forse accoccolandosi per il freddo, aveva stretto i pugni e si era punto con l’anello. Per ultima muore la donna, e solo un superstite riesce a tornare indietro, e consegnare l’anello al mandante del furto, un uomo grassottello e barbuto. Quest’ultimo, giocando con l’anello si punge inavvertitamente, ignorando che questo lo porterà ben presto alla morte. L’unico superstite della storia prende il suo compenso e se ne va, disilluso, convinto che tanto l’anello tornerà in un modo o nell’altro in mano al suo padrone originario.

↑↑ Fai scoprire MemoCinema ai tuoi amici ↑↑

Questa voce è stata pubblicata in Film dimenticato, titolo scoperto. Contrassegna il permalink.

RSS dei commenti a questa trama





  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    9 risposte a Avventurieri assoldati per rubare un prezioso anello a un dittatore africano. – Risolto

    1. avatar eric scrive:

      L’avvoltoio sa attendere (spesso riportato come “L’avvoltoio può attendere”), da un romanzo di James Hadley Chase. Miniserie italica in due puntate, andata in onda su Rai 2 nel gennaio ’91.

    2. avatar Azzara scrive:

      È quello, grazie!

    3. avatar Stef scrive:

      Grazie Mille, lo Cercavo da quasi 30 anni!! Uno dei film piu belli Che abbia Mai visto!!!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *