cartone in africa

cartone ambientato in africa con tanti animali, c’era anche un animale simile a un catta che chiamavano kush baby

↑↑ Fai scoprire MemoCinema ai tuoi amici ↑↑

Questa voce è stata pubblicata in anni 80, Film dimenticato, serie animata. Contrassegna il permalink.

RSS dei commenti a questa trama





  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    4 risposte a cartone in africa

    1. avatar Sonia scrive:

      una vecchia serie animata ambientata in africa era:
      Kimba, il leone bianco
      e c’era un personaggio che si chiamava Kitty (o Laia)
      httpv://it.wikipedia.org/wiki/Kimba,_il_leone_bianco
      sono state fatte 2 serie tv

      fammi sapere

      ciao sonia

    2. avatar sara cardinaletti scrive:

      I protagonisti del cartone erano solo animali?potrebbe essere un cartone degli anni 80 o 90?

    3. avatar Paolo scrive:

      Mi viene in mente “Le voci della savana” dove c’è appunto la protagonista che aveva un animaletto di quella specie.

      Trama:
      Nel 1964, una ragazza inglese di nome Jackie Rhodes, vive con la sua famiglia in Kenya nella zona del monte Kilimanjaro. Arturo, il padre, è il sovrintendente della riserva e tra i suoi compiti vi è quello di proteggere gli animali della savana dai bracconieri. Un giorno il fratello Andrea trova un piccolo bushbaby che ha appena perduto la madre ed è bisognoso di cure. Il piccolo è condannato a morire di fame perché non è in grado di bere il latte se non dalla madre, ma Jackie decide di aiutarlo: lo chiamerà Murphy e gli farà da infermiera fino a quando il piccolo animale riacquisterà la salute.

    4. avatar Ilaria scrive:

      Anche io ho subito pensato a Le voci della savana, sigla fantastica tra l’altro.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *