Anime rimangono sulla terra finchè c’è qualcuno che le ricorda

Mi ricordo di un film, forse con Franco e Ciccio ma non ne sono sicuro, in cui le anime dei morti rimanevano sulla terra finché era ancora in vita qualcuno che le ricordasse. Dopodiché salivano in cielo.

Mi ricordo di un poeta sulla propria tomba che malediceva le proprie opere piangendo.

Mi ricordo di un’altra anima a cui invece era rimasta solo la moglie a ricordarla e che di li a poco sarebbe morta.

↑↑ Fai scoprire MemoCinema ai tuoi amici ↑↑

Questa voce è stata pubblicata in Film dimenticato, onirico, poetico, Serie B. Contrassegna il permalink.

RSS dei commenti a questa trama





  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    4 risposte a Anime rimangono sulla terra finchè c’è qualcuno che le ricorda

    1. avatar Goro scrive:

      Il poeta diceva: “Tutte cazzate! Tutte cazzate!” o qualcosa di simile… smile

    2. avatar Barbara C. scrive:

      Non c’entrerà nulla… ma vale la pena ricordarlo… Franco e Ciccio (e un poeta) mi viene in mente il 4º episodio di “Capriccio all’italiana”: “Che cosa sono le nuvole?” di P.P. Pasolini e la bellissima canzone di Modugno…

      Ciao,
      Barbara

    3. avatar Castàlia scrive:

      Si tratta di “Mortacci”, 1989; ma non credo che c’entrino Franco e Ciccio … c’entra un autore di proverbi che da quasi 150 anni ancora circola. Bella condanna! Non si puo’ stare in pace neanche dopo! smile
      Comunque sia, il cast è di prim’ ordine ;-)
      http://it.wikipedia.org/wiki/Mortacci

      Completo

      http://www.memocinema.com/?p=67983

      Ciao, Castàlia.

      • avatar Castàlia scrive:

        Sostituisco video

        In quanto a stare in pace… secondo me, nè prima nè durante e neanche dopo…Neanche dopo… se pensiamo alle salme in attesa di sistemazione, ai furti di arredi funerari nonchè di fiori, alla inammissibile profanazione di loculi e tombe, a bare espulse dai loculi e finite per terra causa terremoti. Castàlia bye

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *