Uomo racconta una sua storia d’amore nella taverna del paese, e ogni sera raccoglie un pubblico più numeroso.

Un uomo racconta in una taverna del paese di una storia d’amore, fugace ma intensa, che avrebbe vissuto tempo prima (mi sembra su una nave in ristrutturazione) con una donna di cui non sa più nulla. La sua abilità nel raccontare e la romanticità della storia attirano sempre più paesani, riempendo a dismisura la taverna ogni sera che passa. Tutti credono che la storia sia inventata, anche se la moglie dell’uomo inizialmente prova una forte gelosia, ma poi si convince che il marito si sia inventato tutto. In seguito un impresario di un teatro ambulante, ascoltato il racconto, deciderà di ingaggiare l’uomo per recitare al pubblico dei suoi spettacoli la sua bella storia, inscenandola con tanto di attori. L’uomo parte con la compagnia teatrale e la moglie decide di seguirlo e di interpretare lei stessa la bella sconosciuta, nella messinscena. Durante uno degli spettacoli, però, un giorno compare tra il pubblico la ragazza misteriosa, che quindi esiste davvero, ma si scopre ben presto che è in realtà una truffatrice (o una prostituta, non ricordo bene) che cercherà di estorcere del denaro all’uomo.

Questa voce è stata pubblicata in drammatico, Film dimenticato, nostalgico, poetico, romantico, sentimentale. Contrassegna il permalink.
RSS dei commenti a questa trama




  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *