Fratelli orfani

Il film comincia con la scena di un padre (una sorta di sceriffo) e uno dei suoi figli di circa 9 anni mentre si esercitano a sparare contro un bersaglio. Stanno poi per andare ad un concerto dell’altro figlio, più piccolo, che suona il violino quando il padre improvvisamente viene sparato.
A questo punto passano circa 20 anni: il fratello più piccolo si è trasferito in una grande città, fa il musicista e sta per sposarsi. L’altro fratello è rimasto nel paese (americano) di origine, è chiaramente rimasto traumatizzato dall’aver visto il padre morire ed è usato come marionetta dal “malvagio” della cittadina.
Il fratello minore che sta per sposarsi chiede al maggiore di fargli da testimone, quest’ultimo accetta ma chiede al fratello di tornare alla cittadina di origine in modo tale da potergli dare il suo regalo di nozze (una casa / ranch costruita nel mezzo di un deserto). Quando il fratellino torna si rende conto che si stanno prendendo gioco del fratello e dunque vuole tentare di portarlo con sè. Ma quando i “cattivi” se ne rendono conto provano ad ucciderlo. Alla fine del film il fratello maggiore si fa esplodere nella casa / ranch per salvare la vita al fratello minore e alla fidanzata.

↑↑ Fai scoprire MemoCinema ai tuoi amici ↑↑

Questa voce è stata pubblicata in americano, anni 2000-attuale, azione, drammatico, Film dimenticato. Contrassegna il permalink.

RSS dei commenti a questa trama





  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *