la donna volpe che si innamora

Era un lungometraggio animato (trasmesso dalla rai credo negli anni 70) orientale. Non i soliti cartoni giapponesi dell’epoca. Era molto poetico con bellissimi disegni.
Era la storia di una donna volpe cattiva che si innamorava di un ragazzo. La storia era complessa, ad un certo momento lei diventava un drago, poi tornava donna proprio alla fine quando sacrificava per amore di lui (mi sembra per salvarlo da un brutto destino, scambiava le sorti) e veniva trasformata in una roccia.
Mi spiace non riesco a ricordare altro, ma vorrei tanto rivederlo…

↑↑ Fai scoprire MemoCinema ai tuoi amici ↑↑

Questa voce è stata pubblicata in animazione, anni 70, Film dimenticato, mitologico, poetico. Contrassegna il permalink.

RSS dei commenti a questa trama





  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    3 risposte a la donna volpe che si innamora

    1. avatar Angelo S. scrive:

      Un primo avvio di ricerca: agli inizi degli anni ’80 (forse già nel 1979), la RAI trasmetteva nella tarda mattinata della domenica alcuni cartoni animati giapponesi (intendo tradizionali, non anime con robot combattenti).
      Era un ciclo fisso a cadenza settimanale e -- come nella descrizione di Nik -- i cartoni erano particolarmente raffinati nei disegni. Tuttavia non erano lungometraggi e questo mio suggerimento potrebbe depistare.
      Un ultimo particolare: nella sigla iniziale di quel ciclo di cartoni si vedeva proprio un drago (come nella trama di Nik). Potrebbe essere un caso, o forse no.
      A questo riguardo, risposi già nel 2013: http://www.memocinema.com/?p=78736

    2. avatar niki scrive:

      grazie Angelo S. però credo che il cartone animato di cui vorrei ritrovare traccia fosse precedente come data, perché nel 1980 studiavo ad Urbino e non avevo la televisione. Poi credo fosse nel pomeriggio o verso le 19 perché la domenica mattina…dormivo smile

    3. avatar Mr Lik scrive:

      Che si tratti di “Kitsune”?

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *