Famiglia povera muore di sete perché il ricco proprietario del bosco chiude la sorgente/fontana, li vede attingere alla fonte come fantasmi e si pente

In una povera casa di contadini vive una famiglia molto povera composta dai genitori e da diversi figli ancora piccoli. Questa famiglia ogni giorno va a prendere l’acqua ad una sorgente (o fontana) che si trova in un bosco di proprietà di un signore malvagio. Il proprietario del bosco chiude la sorgente e la famiglia di contadini muore di sete. Poi, un giorno, il proprietario vede i fantasmi della famigliola che in fila, dal più grande al più piccolo, come facevano ogni giorno, vanno alla sorgente a prendere l’acqua. Il proprietario viene preso dal rimorso.

Questa voce è stata pubblicata in anni 20, anni 30, anni 40, anni 50, anni 60, bianco e nero, Film dimenticato. Contrassegna il permalink.
RSS dei commenti a questa trama




  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    Una risposta a Famiglia povera muore di sete perché il ricco proprietario del bosco chiude la sorgente/fontana, li vede attingere alla fonte come fantasmi e si pente

    1. avatar Castàlia scrive:

      Controlla “MANON DELLE SORGENTI (MANON DES SOURCES)”, 1952

      http://www.comingsoon.it/film/manon-delle-sorgenti/22050/scheda/

      I film del 1986 “Jean de Florette” (1 parte) e “Manon des sources” (2 parte) non sono remake del film del 1952, in quanto tratti dalla seconda parte del romanzo in due parti “L’eau des collines”. Ciao, Castàlia.
      Ciao, Castàlia.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *