Donna allo specchio, che riflette la sua anima. Bianco e nero.

Cerco il titolo di un film, che ho visto verso la fine degli anni 70 inizio 80. Il film e’ in bianco e nero. Ricordo solamente che c’era uno specchio e una donna che quando si specchiava veniva riflessa imbruttita. Questo specchio, rifletteva l’anima delle persone e quindi, l’anima di questa donna evidentemente non era delle più belle. Non ricordo altro.

Questa voce è stata pubblicata in drammatico, Film dimenticato. Contrassegna il permalink.
RSS dei commenti a questa trama




  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    5 risposte a Donna allo specchio, che riflette la sua anima. Bianco e nero.

    1. avatar Barbara C. scrive:

      Mi ricorda una scena del meraviglioso film di Jean Cocteau, “La bella e la bestia” (La Belle et la Bête) del 1946, quando le sorelle di Bella si guardano nello specchio magico.

      Guarda a più o meno a 1:17:16

      Ciao,
      Barbara

    2. avatar haridors scrive:

      Grazie per l’interessamento, ma non e’ questo film.

    3. avatar Barbara C. scrive:

      Ti viene in mente qualche particolare in più?

      Nell’attesa, controlla “Argos alla riscossa” (Santo vs. las mujeres vampiro) (1962),
      a 1:15:00:

      Ciao,
      Barbara

    4. avatar haridors scrive:

      Non e’ questo. La donna aveva i capelli chiari, oltre ad essere un film drammatico, era anche un thriller, ma non sono sicuro di questo. Mia mamma guardava tanti film gialli, quindi potrebbe anche essere un giallo, magari uno di Hitchcock.

    5. avatar Barbara C. scrive:

      Mi è venuto in mente il primo episodio del film “Il carnevale della vita” (Flesh and Fantasy) del 1943:
      https://it.wikipedia.org/wiki/Il_carnevale_della_vita
      Controlla:


      Ciao,
      Barbara

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *