donna che canta l’ave maria in latino film bianco e nero

film in bianco e nero visto tanti anni fa, ma non ricordo esattamente attori e titolo. Ho solo un ricordo di una chiesa e la donna che con quei veli a foulard di pizzo, entra e canta l’ave maria in latino ,potrebbe essere un attrice che assomiglia ad yvonne sanson se non fosse lei ,anche un attrice italiana ,dalle mie ricerche non ho ancora trovato ….chi mi aiuta nella ricerca grazie

↑↑ Fai scoprire MemoCinema ai tuoi amici ↑↑

Questa voce è stata pubblicata in americano, anni 40, anni 50, anni 60, bianco e nero, drammatico, Film dimenticato, italiano. Contrassegna il permalink.

RSS dei commenti a questa trama





  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    14 risposte a donna che canta l’ave maria in latino film bianco e nero

    1. avatar Francesca scrive:

      PICCOLO MONDO ANTICO

    2. avatar Anonimo scrive:

      ciao grazie ma non è piccolo mondo antico …..nel film che cerco gli abiti non sono d’epoca ma un pochino più moderni anni 50′ più o meno

    3. avatar Castàlia scrive:

      Prova a controllare http://www.memocinema.com/?p=15061 dove è stato suggerito un film del 1953 di produzione messicana: “L’angelo dell’amore (Historia de un corazon)”; in imdb 1951. La cronologia almeno ci sta, il film è in bianco e nero e l’attrice Rosario Granados era una bella bruna.

      http://www.mymovies.it/dizionario/recensione.asp?id=1653

      http://bachilleratocinefilo.blogspot.it/2014/08/programas-de-mano-historia-de-un.html

      Altre immagini https://www.google.it/search?q=Historia+de+un+coraz%C3%B3n.+1951+youtube&biw=1366&bih=618&source=lnms&tbm=isch&sa=X&ei=-4JLVY-5AcXyUpK3gOgL&ved=0CAcQ_AUoAg&dpr=1#tbm=isch&q=Historia+de+un+coraz%C3%B3n.+1951+locandina

      Ciao, Castàlia.

    4. avatar Castàlia scrive:

      In “Questa è la vita (It’s a Date)”, 1940, con Deanna Durbin, non tutto coincide, ma l’Ave Maria viene cantata in latino. Anche se non è il tuo film, almeno serve a ricreare, in senso nobile, l’udito e anche l’animo e l’anima.

      http://www.imdb.com/title/tt0032644/

      Ciao, Castàlia.

    5. avatar Barbara C. scrive:

      Faccio seguito al discorso di Castàlia, anche se probabilmente non troverai il tuo film:

      -- “Pazza per la musica” (Mad About Music) 1938, ancora Deanna Durbin

      -- “Vacanze al Messico” (Holiday in Mexico) 1946
      http://www.mymovies.it/dizionario/recensione.asp?id=26894

      Aggiungo “Non son degno di te” (1965)

      Ciao,
      Barbara

    6. avatar Castàlia scrive:

      Secondo me, nessuno dei film che abbiamo indicato coincide con i ricordi della richiedente. “Non son degno di te” (1965) si esclude se non altro perché l’ Ave Maria è cantata in italiano e non da una donna. Pensiero mio. Ciao, Castàlia.

    7. avatar Barbara C. scrive:

      Sono s’accordo con te Castàlia che i film non coincidono, in primis quello con Gianni Morandi, ma in fondo ascoltare una “Ave Maria” in più non fa mai male ;)
      Ciao,
      Barbara

    8. avatar Castàlia scrive:

      Sicuramente, specie se la musica è musica e non accozzaglia di rumori. Per me la “Musica” è il linguaggio universale più elevato che l’uomo sia riuscito a creare. In questo sono confortata dalla affermazione autorevole del Papa Emerito BENEDETTO XVI. La musica, come le arti figurative, è il linguaggio universale della “Bellezza”, che ripudia tutto ciò che è negativo. E solo l’educazione al “Bello” fin da piccoli, e con tutte le implicazioni che ne derivano, può veramente ricreare l’uomo e indirizzarlo in alto e non verso il baratro della ferinità. Pensiero mio, di cui sono fermamente convinta. Il discorso è lungo, ricco di sfumature, approfondimenti e sottigliezze, perciò… basta così ;-) Ciao, Castàlia.

    9. avatar Barbara C. scrive:

      Sì, sarebbe un discorso lungo, articolato e affascinante. La musica ci mette in contatto diretto con la nostra anima, con le emozioni più profonde… ci accompagna nella quotidianità e scolpisce eternamente alcuni momenti topici. Il suo potere è immenso e inestimabile, c’è la musica che ci rallegra e quella che ci fa compiere voli pindarici, quella che ci regala spensieratezza e quella che ascoltiamo quando vogliamo crogiolarci in certe elucubrazioni mentali. E concludo citando Victor Hugo: “La musica esprime ciò che non può essere detto e su cui è impossibile rimanere in silenzio”.
      Buona giornata smile

    10. avatar Castàlia scrive:

      Figurati! Sfondi una porta aperta… eppure… eppure … ci sono persone alle quali la musica non piace, così come a qualcuno non piace il ballo o la poesia. Che ti posso dire? Questione di sensibilità ;-) Buona giornata anche a te.

    11. avatar Castàlia scrive:

      C’è un film “L’angelo bianco”, 1955, con Yvonne Sanson e Amedeo Nazzari, in cui viene cantata l’Ave Maria; ma anche qui il contesto è diverso, da come descrive la richiedente.

      Ad inizio video

      E non corrisponde neppure nel film “Tormento”, 1950

      dove ci sono sempre Yvonne Sanson e Amedeo Nazzari e dove viene intonata dai carcerati (dopo 29…). C’è però il velo, nel primo film è nero, nel secondo film è bianco.

      Ciao, Castàlia.

    12. avatar SONIA scrive:

      grazie mille sia a Castalia che a barbara…, ci siete andate molto molto vicino ….molto belli i film i momenti e le varie ….ma non è nessuno di questi film …la ricerca è ancora aperta….la protagonista non è in abiti da suora ,penso sia mora, diciamo comunque :capelli corti ,abiti anni 50-60′ gonna lunga e maglioncino ed è anche formosa,la chiesetta è piccola, molto piccola in una stradina dove ci si arrampica un po’ ….continuiamo a cercare

    13. avatar sonia scrive:

      ciao sei la stessa sonia/richiedente di questa trama?
      http://www.memocinema.com/?p=89770 -- 2 ragazzini innamorati a venezia

    14. avatar SONIA scrive:

      ciao a tutti sono ancora alla ricerca di questo film …..lei …posso dirvi che era vestita anni 50′: ossia una gonna di tailleur lunga fino sotto al ginocchio ,abbastanza stretta ma non troppo e un golfino, capelli ricci corti e il velo che mette in chiesa è di quelli di tipo pizzo nero a triangolo . la chiesa è di un paesino in collina o montagna vista dall’angolo e di fianco ,quelle piccole chiesette di paese …temo che la pellicola possa essere andata persa ,a questo punto. la donna era in carne, non magra ,diciamo prosperosa .la scena descritta è la scena finale o quasi del film stesso.. scusate se disturbo sono anni che cerco di rivederlo grazie a tutti.

    Lascia un commento