Viaggio nella preistoria – Risolto

Si tratta di un cartone animato che ho visto da piccola, probabilmente degli anni 80/90, di stampo giapponese. La storia trattava di tre ragazzi (un ragazzo,una ragazzina e un bambino) che vengono richiamati una notte da una luce misteriosa, si incamminano su una spiaggia dove attraverso un portale tornano indietro nel tempo, al periodo dei dinosauri. Qui devono destreggiarsi nell’arte della sopravvivenza. Incontrano un triceratopo che purtroppo muore ucciso da un t-rex. Ricordo che il film era abbastanza triste e ricordo scene violente,soprattutto quando trattava della morte di questo triceratopo. Alla fine i tre protagonisti ritornano a casa. Non c’erano animali parlanti, era una sorta di cartone-documentario.

↑↑ Fai scoprire MemoCinema ai tuoi amici ↑↑

Questa voce è stata pubblicata in animazione, anime, anni 2000-attuale, anni 80, anni 90, avventura, cinese, coreano, documentario, est europeo, fantasy, Film dimenticato, giapponese, mistero, onirico, titolo scoperto. Contrassegna il permalink.

RSS dei commenti a questa trama





  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    4 risposte a Viaggio nella preistoria – Risolto

    1. avatar Castàlia scrive:

      Mi è venuto in mente “Quando vivevano i dinosauri “, del 1979

      http://it.wikipedia.org/wiki/Quando_vivevano_i_dinosauri


      Ciao, Castàlia.

    2. avatar Alessandra scrive:

      Grazie mille!! è proprio quello, erano anni che lo cercavo smile

    3. avatar Castàlia scrive:

      Ottima notizia! Non era mica facile, anche perchè in un sito hanno preso un abbaglio colossale. Al prossimo cartone, ciao, Castàlia.

    4. avatar Castàlia scrive:

      Ottima notizia! smile Non era mica facile, anche perché da qualche parte le info erano contraddittorie. Al prossimo cartone, ciao, Castàlia.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *