l’inganno della mente

nella storia sono presenti degli uomini che hanno commesso degli omicidi efferati.per capire la dinamica di questi omicidi la polizia si avvale della collaborazione di una psicologa che cercherà di capire la mente di questi criminali.tuttavia la dottoressa si addentrerà cosi intensamente nella mente di questi assassini al punto da rovesciare i ruoli.da medico si trasformerà in paziente, affetta anch’essa da disturbi omicidi.

Questa voce è stata pubblicata in Film dimenticato, thriller. Contrassegna il permalink.
RSS dei commenti a questa trama




  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    5 risposte a l’inganno della mente

    1. avatar sonia scrive:

      se è molto onirico potrebbe essere
      the cell 2000

    2. avatar magaolimpia scrive:

      Anch’io ci avevo pensato, però in The Cell mi pare che l’assassino sia uno solo e non credo che la psicologa alla fine diventi lei stessa omicida…

    3. avatar sonia scrive:

      si hai ragione, nemmeno io sono convinta ,però la trama è molto vaga….
      speriamo che laura ripassi e fornisca qualche elemento in +che possa aiutare…

    4. avatar laura scrive:

      grazie per le risposte date a questa mia ricerca sul film..ancora irrisolta.ricordo inoltre che il film sia uscito nelle sale nel 2003 o 2004…dove sono andata a vederlo.vorrei inoltre puntualizzare che la dottoressa non compie omicidi ma assorbe dai malati mentali con mire omicida o con varie patologie i loro stessi disturbi, provocando così un rovesciamento dei ruoli, cioè da medico si trasforma in paziente.grazie

    5. avatar sonia scrive:

      prova a dare un occhiata a
      Breaking Dawn 2004
      http://www.filmtv.it/film/45214/breaking-dawn/
      devo ancora guardarlo anch’io

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *