Due gemelle separate alla nascita, una malata – Risolto

C’è questo Dottore che dopo che la moglie da alla luce due gemelle, decide di dare via quella nata malata e tenersi quella sana. Non ricordo altro e non è “La custode di mia sorella”

Questa voce è stata pubblicata in drammatico, Film dimenticato, titolo scoperto. Contrassegna il permalink.
RSS dei commenti a questa trama




  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    5 risposte a Due gemelle separate alla nascita, una malata – Risolto

    1. avatar Castàlia scrive:

      Mi ricorda “La figlia del silenzio (titolo originale in inglese: The Memory Keeper’s Daughter)”, 2008, tratto dal romanzo di Kim Edwards che racconta la storia di un uomo che abbandona sua figlia appena nata. Ma sono maschio e femmina.

      romanzo http://it.wikipedia.org/wiki/Figlia_del_silenzio

      film http://www.imdb.com/title/tt0955298/
      Completo

      Ciao, Castàlia.

    2. avatar BBC scrive:

      Se sfocia nel paranormale potrebbe essere:
      Una sconosciuta nell’ombra -- http://www.imdb.com/title/tt1375790/?ref_=fn_al_tt_1
      http://www.memocinema.com/?p=50065
      dove la gemella malata in coma riesce ad impossessarsi del corpo della sorella.

    3. avatar Freddy scrive:

      Grazie tantissimo, è lui! Ci sei arrivato nonostante il mio errore

    4. avatar Castàlia scrive:

      Quale sarebbe il tuo errore? “Due gemelle” invece che maschio e femmina? Oppure altro. Se ripassi, potresti dirci il titolo del film ? Grazie, ciao, Castàlia.

    5. avatar Castàlia scrive:

      Rileggendo attentamente la richiesta, decodifico la risposta del richiedente e da tre indizi nel post deduco che Freddy si riferisce a “La figlia del silenzio”. Ciao, Castàlia.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *