Essere antropomorfo scende velocemente delle scale – anni ’70

Di questo film ricordo solo una scena: un essere completamente nero, di cui si vedevano solo i bulbi oculari rotondi e la forma umanoide, apparso all’interno di una casa, discendeva delle scale rapidamente. Il curioso modo di muoversi di questo essere è ciò che mi è rimasto più impresso.
Dovrebbe trattarsi di qualche film antecedente gli anni ’80, quasi certamente nel periodo anni ’70.
Poichè già in altre occasioni mi sono state fornite soluzioni validissime per altri film, ma non mi è stato possibile inserire commenti per ringraziare i risolutori, sono grato in anticipo a coloro che vorranno aiutarmi.
Un saluto a tutti.

Questa voce è stata pubblicata in anni 70, anni 80, commedia nera, fantascienza, Film dimenticato, horror, mistero, programma televisivo, surreale. Contrassegna il permalink.
RSS dei commenti a questa trama




  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    4 risposte a Essere antropomorfo scende velocemente delle scale – anni ’70

    1. avatar Beefcotto87 scrive:

      Penso sia “Il ritorno dei morti viventi”, dove il primo zombie è proprio come lo descrivi tu!

    2. avatar Anonimo scrive:

      No, non è quello. Grazie comunque.

      Salvo

    3. avatar sonia scrive:

      a me ha fatto subito pensare al killer in “lo sconosciuto alla porta” del 1993, sequel di “Quando chiama uno sconosciuto” del 1979.
      aveva una mimetizzazione particolare e gli si vedevano solo gli occhi nel buio…
      http://www.mymovies.it/dizionario/recensione.asp?id=21858
      a 0:40 lo vedi un pochino

    4. avatar Salvo scrive:

      No, si tratta di un film, o molto probabile potrebbe trattarsi anche di un programma televisivo, risalente agli anni ’70 o inizio ’80.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *