Storia di uno scrittore, di una bambina e del suo peluche – Risolto

Quando ero piccola circa 11/12 anni fa, vidi un film in cui il protagonista era uno scrittore al quale veniva affidata una bambina. Questa bambina ha un peluche blu, alla fine del film lo scrittore diventa molto apprezzato e famoso per aver scritto un libro con protagonista il peluche della bambina.

↑↑ Fai scoprire MemoCinema ai tuoi amici ↑↑

Questa voce è stata pubblicata in americano, anni 2000-attuale, anni 90, commedia, Film dimenticato, titolo scoperto. Contrassegna il permalink.

RSS dei commenti a questa trama





  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    7 risposte a Storia di uno scrittore, di una bambina e del suo peluche – Risolto

    1. avatar Castàlia scrive:

      Il film è “All’improvviso un angelo (Undercover Angel)”, 1999.

      http://www.filmtv.it/film/22178/all-improvviso-un-angelo/

      Foto e 1 video http://www.imdb.com/title/tt0169347/

      Il peluche si chiama Dodo, particolare che si evince in

      http://en.wikipedia.org/wiki/Undercover_Angel_(TV_film)

      Ciao, Castàlia.

    2. avatar dade scrive:

      Ciao so che non c’entra nulla ma ti consiglio (dato che ti piacciono questi film) di guardare anche quello con Morgan freedman, Magic of Belel Island

    3. avatar Castàlia scrive:

      Prego. Alla prossima, ciao, Castàlia.

    4. avatar Castàlia scrive:

      Per Dade, leggo soltanto ora il tuo commento: i bei film c’entrano sempre! ;-) E un film come “The Magic of The Belle Isle (La magia di Belle Isle)” va segnalato. Non dimentichiamo che è un lavoro del regista Rob Rainer (Stand By Me) e Morgan Freeman rende bene il suo ruolo: pensiero mio. Metto il video per dare un’idea a chi fosse interessato

      Ciao, Castàlia.

    5. avatar dade scrive:

      Grazie x aver valorizzato il mio commento. Io l’ho visto in lingua originale tral’altro ed è una meraviglia )
      Non sapevo fosse il regista di Stand by me

      • avatar Castàlia scrive:

        Caro/a Dade: sono dell’idea che il commento, per quello che viene detto e per come viene presentato, non solo si valorizza o si squalifica già da solo, ma ovviamente valorizza o squalifica anche chi ne ha la paternità. “Chapeau!”, comunque, da parte mia per la tua segnalazione. Ciao, al prossimo costruttivo incontro di idee. smile Castàlia.

    Lascia un commento