film sensitivo

film trasmesso 3o4anni fa in televisione:racconta di un ragazzo dodato di paranormale,che s’innamora di una ragazza, che all’uscita dal negozio dove lavorava,viene travolta da un auto.Entrata in coma,il ragazzo per salvarla,mette a disposizione questo potere paranormale,che a sua volta rimane in coma,a questo punto deve intervenire la madre che nel ridare vita al figlio muore.

Questa voce è stata pubblicata in drammatico, Film dimenticato, film tv, mistero, sentimentale. Contrassegna il permalink.
RSS dei commenti a questa trama




  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    3 risposte a film sensitivo

    1. avatar Barbara C. scrive:

      Accidenti, ricordo benissimo di averlo visto anch’io ma non riesco a trovarlo… Aggiungo qualche particolare in modo che qualcuno possa aiutare… Ricordo che il ragazzo improvvisamente scopre di avere il potere di guarire le persone (tra cui un suo amico che si era ferito ad un dito e suo zio/padre adottivo dal cancro), ma facendo questo convoglia il male dentro di sè. Lo salverà la madre (che lo aveva affidato da piccolo ad un’altra amorevole coppia) in quanto depositaria dello stesso dono. Inoltre ricordo che era diventato famoso e i giornali si occupavano di lui… alcuni lo consideravano un santone altri un ciarlatano.

    2. avatar Castàlia scrive:

      Conosco nella versione al maschile “Un tocco di speranza (A Touch of Hope)”, 1999, basato su una storia vera

      http://www.filmtv.it/film/37633/un-tocco-di-speranza/

      http://www.locatetv.com/movie/touch-of-hope

      Ciao, Castàlia.

    3. avatar Barbara C. scrive:

      L’ho trovato! Si intitola “Miracolo d’amore” (2010) Healing Hands

      http://www.filmtv.it/film/43805/miracolo-d-amore/

      Ciao,
      Barbara

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *