Va in Russia a cercare una località  che sembra non esistere – Risolto

Film di Primo:

Un giovane americano, molto precisino che archivia tutto in bustine, va in Russia a cercare una località  che purtoppo sembra non esistere ma un vecchio autista di taxi, col nipote al seguito, lo scarrozza in lungo e in largo finchè si ferma in un posto di una sanguinosa battaglia della seconda guerra e li il ragazzo incontra una vecchia con tanti ricordi appesi alle pareti e finalmente riconsegna qualcosa che il nonno aveva preso o rubato alla donna.

↑↑ Fai scoprire MemoCinema ai tuoi amici ↑↑

Questa voce è stata pubblicata in americano, anni 90, commedia, Film dimenticato, nostalgico, titolo scoperto e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

RSS dei commenti a questa trama





  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    7 risposte a Va in Russia a cercare una località  che sembra non esistere – Risolto

    1. avatar Vanni scrive:

      OGNI COSA E’ ILLUMINATA con E. Hutz

    2. avatar jo scrive:

      ne abbiamo parlato già. è un libro illeggibile, ma il film non l’ho visto.
      e in questo momento non ricordo nè l’uno nè l’altro titolo….

      ps ecco, mentre pensavo qualcun’altro se l’è ricordato

    3. avatar Vanni scrive:

      Il film si concentra solo sul viaggio di Safran in cerca dei ricordi ed è quindi molto più efficace.
      E’ uno dei miei film preferiti in assoluto, con un magnifico E. Hutz (star dei Gogol Bordello) e Boris Leskin (il nonno “cieco”), veramente indimenticabile.

      Naturalmente lo consiglio vivamente, anche per una colonna sonora molto bella ed assai varia.

      Vanni

    4. avatar Pionchan scrive:

      Ne abbiamo parlato qui

    5. avatar jo scrive:

      gogol bordello sono divertenti, un po’ li conosco.
      il tuo consiglio x me, vanni, è quindi lasciar perdere i giudizi negativi sul libro, che non sono pregiudizi visto che sono arrivata all’ultima pagina, e guardare il filmche è migliore del suo ispiratore?

    6. avatar Vanni scrive:

      Sul libro siamo d’accordo perfettamente, io neanche l’ho finito…
      Ma il film è molto bello, guardalo. Tutto incentrato sull’importanza del ricordo nella vita delle persone e dei popoli; a tal riguardo vengono illustrati aspetti piuttosto squallidi di una Russia proiettata a scimmiottaare gli USA e che quindi perde il senso della vita.

    7. avatar Primo scrive:

      grazie per la velocità  e per l’aiuto.
      E’ un film che ricordo con nostalgia e che avevo voglia di rivedere!
      Ciao a tutti.
      Primo

    Lascia un commento