Promessa di silenzio con il mostro – Risolto

Film di Barsanofrio:

Il film in questione era un horror anni 80/90. Mi sembra che fosse l’ultima parte di un film diviso in tre episodi. C’era un uomo che perdeva la moglie, o la fidanzata non ricordo, uccisa da un mostro in un vicolo. Il mostro prese le sembianze della donna e restò a vivere con l’uomo a cui rivelò l’accaduto e gli fece promettere, in cambio, di non parlare mai di quella storia con nessuno. Passarono anni e la coppia uomo/mostro ebbe anche dei figli. Sembrava che tutto andasse bene quando per un motivo che mi sfugge l’uomo rompe la promessa e racconta la storia a qualcuno (forse con la moglie stessa perché dopo tutto quel tempo era arrivato a dubitare della veridicità  di quella storia, credendo di essersela inventata) che improvvisamente lo uccide trapassandolo con le sue lunghe braccia di colpo trasformatesi in zampe mostruose ed esclamando qualcosa del tipo: < >. Infine, se la memoria non m’inganna, anche i loro bambini si tramutano in mostri.

↑↑ Fai scoprire MemoCinema ai tuoi amici ↑↑

Questa voce è stata pubblicata in americano, Film dimenticato, horror, titolo scoperto e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

RSS dei commenti a questa trama





  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    2 risposte a Promessa di silenzio con il mostro – Risolto

    1. avatar Pionchan scrive:

      Terzo episodio de “I delitti del Gatto Nero” (“Tales From The Darkside Movie”) intitolato “Le promesse degli amanti” (“Lover’s Vow”) del 1990.
      Ne abbiamo parlato qui e qui dove puoi vedere tutto l’episodio in inglese.

    2. avatar Barsanofrio scrive:

      Ok grazie, il film è proprio quello. Peccato che lo abbiano rimosso da youtube.

    Lascia un commento