Oltre la vita

Film molto onirico sulla vita, la morte e soprattutto la vita dopo la morte. Ricordo un vecchio sul letto che spira le cui ultime parole sono: «La vita è meravigliosa». Mi è rimasta impressa la fotografia molto sgargiante.
Film visto tante estati fa su Raiuno in prima serata.

Questa voce è stata pubblicata in americano, anni 90, drammatico, Film dimenticato, melodramma. Contrassegna il permalink.
RSS dei commenti a questa trama




  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    5 risposte a Oltre la vita

    1. avatar maxx scrive:

      Potrebbe essere “Al di là dei sogni” un film stupendo con uno stupendo Robin Williams…
      Non ricordo se nel film c’è quello che descrivi, ma fotografia sgargiante e simboli onirici non mancano di certo.

    2. avatar Giovanni scrive:

      sì, nella fotografia e nella tematica si somigliano moltissimo, ma il film che ricordo io era di budget più basso e probabilmente precedente, visto che Al di là dei sogni fu trasmesso da Raiuno nel 2002.

      Aggiungo che non ricordo bene la trama del film che cerco perché era talmente onirica e sconnessa che non la capii! laugh

    3. avatar wadirum48 scrive:

      Potrebbe essere una delle scene del film di fantascienza:
      2022-I.Sopravvissuti.-.Soylent.Green.(1973,Richard.Fleischer,Charlton.Heston,Edward.G.Robinson)
      In un futuro ormai prossimo, in cui tutte le risorse di cibo sono esaurite o distrutte dall’inquinamento, il governo trasforma in cibo i corpi dei morti. Chi è vecchio o stanco della vita può chiedere l’eutanasia, una dolce morte, circondato da immagini e suoni registrati della natura che non esiste più.

    4. avatar Giovanni scrive:

      Conosco bene Soylent green e siamo lontanissimi in tutti i sensi.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *