Cartone con gatti in una bolla primi anni ’80 nel programma di Paolo Bonolis su Rai1 – Risolto

Visto i primissimi anni ’80 all’interno del contenitore per cartoni animati su RAI1 (Rete1) tra i cui presentatori c’era anche Paolo Bonolis, ricordo poco però: i personaggi principali dovrebbero essere dei gatti (sulla falsariga di “Gli Aristogatti”) uno più grande grigio, ed uno più piccolo ed in una scena “onirica”, cantata, questi gatti sognano di essere come in una bolla di sapone.

Questa voce è stata pubblicata in americano, animazione, anni 60, anni 70, anni 80, belga, canzone, Film dimenticato, francese, titolo scoperto. Contrassegna il permalink.
RSS dei commenti a questa trama




  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    12 risposte a Cartone con gatti in una bolla primi anni ’80 nel programma di Paolo Bonolis su Rai1 – Risolto

    1. avatar BBC scrive:

      Io ricordo solo i Cattanooga Cats, ma ero troppo piccolo e non ricordo nè la rete nè il programma, nè le bolle.
      http://www.imdb.com/title/tt0063883/

    2. avatar Alessio scrive:

      No non sono loro. Tra l’altro questo che dicevo io era un film vero e proprio, questa e’ una serie.

    3. avatar angela I scrive:

      Sicuro che fosse la Rai? Forse il programma era “Bim, Bum, Bam”. Prova a dare un’occhiata. Magari ti viene in mente qualcosa.

      http://it.wikipedia.org/wiki/Bim_bum_bam_(programma_televisivo)

      http://www.troppogiusto.it/?p=1643

      Ciao, Angela I.

    4. avatar Alessio scrive:

      Sì sono sicurissimo su questo.
      Bim Bum Bam era ancora al di là da venire, sarà stato il 1980 o il 1981.
      E poi credo (ma in questo mi correggerete voi) a Bim Bum Bam non mandavano in onda film ma solo serie di cartoni.

    5. avatar angela I scrive:

      Era forse “3, 2, 1… contatto!”? Si trattava di una trasmissione contenitore per ragazzi, andata in onda nel periodo 1980/81 su Rai 1 dal lunedì al venerdì. Conducevano in studio la puntata del venerdi Paolo Bonolis, Sandro Fedele e Marina Morra. Ciao, Angela I.

    6. avatar Alessio scrive:

      Si la trasmissione doveva essere quella.

    7. avatar angela I scrive:

      E adesso dobbiamo armarci di pazienza per trovare quei gatti, sperando di riuscire nell’intento. Sappiamo comunque da dove partire, è già qualcosa. Ciao, Angela I.

    8. avatar Alessio scrive:

      Aggiungo che i disegni dovevano assomigliare molto a quelli di quella serie di cartoni ispirati a “La strana coppia”, dove c’e’ quel gatto ordinato e il cane pasticcione e casinista che vivono nella stessa casa.

      P.S.: segnalazione per il webmaster: quando faccio “rispondi” mi rimanda all’inizio della pagina.

    9. avatar angela I scrive:

      Chissà che non passi qualcuno a dare una mano! Pare che questi gatti siano svaniti proprio come una bolla. L’unico gatto grigio che ho incontrato è nel video

      Però la serie è antecedente. Proprio non so. Speriamo che altri leggano il tuo post e diano un suggerimento. Aspettiamo, non si sa mai. Per quanto riguarda la segnalazione a Pionchan, è un problema che abbiamo in tanti. Ciao, Angela I.

    10. avatar Rosacenere scrive:

      Potrebbe essere Musetta alla conquista di Parigi
      http://www.filmtv.it/film/15488/musetta-alla-conquista-di-parigi/

    11. avatar Alessio scrive:

      Ma sai che potrebbe essere questo???
      La scena me la ricordavo un po’ diversa, ma sono passati tanti anni. Forse l’ho fusa con qualche altra scena di qualche altro cartone.
      Cmq non credo che esistano altri cartoni con gatti all’interno di bolle, quindi credo che ce l’hai fatta!! Complimentonissimi!!!

    12. avatar Rosacenere scrive:

      Ciao. E’ difficile che i ricordi combacino perfettamente con la realtà, soprattutto quando riguardano i cartoni animati che magari avevamo tanto amato. Visti con gli occhi di bambino erano un’altra cosa!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *