Affidamento forzato

Ragazzino affidato ad una nuova famiglia. Nuovo padre violento, per questo il ragazzo scappa spesso di casa per ritornare dalla famiglia d’origine, infatti viene spesso legato al letto con catene. La nuova mamma gli vuole bene e soffre per questa cosa. Vorrebbe essere chiamata mamma ma il ragazzo non ci riesce. Alla fine dopo un bel po’ di tempo sembra che il ragazzo si sia rassegnato alla sua nuova vita infatti alla fine si rivolge alla donna chiamandola mamma, quest’ultima si commuove. Alla fine il ragazzo si suicida gettandosi sotto un treno.

Questa voce è stata pubblicata in drammatico, Film dimenticato. Contrassegna il permalink.
RSS dei commenti a questa trama




  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *