Capo della polizia è il colpevole – Risolto

Ciao a tutti.
Chiedo il vostro aiuto per arrivare al titolo di un film thriller che ho visto parecchi anni fa, in cui fra i protagonisti principali c’era un bambino (od una bambina… non saprei). In una delle scene centrali, questo bambino viene portato con un suo parente in un commissariato, credo per collaborare alle indagini su vari delitti al quale era collegata la famiglia del piccolo… Il bambino lì vede tante persone e ad un certo punto il suo viso assume un’espressione strana, infatti (si scoprirà  poi alla fine), ha riconosciuto nel capo del commissariato l’assassino che la stessa polizia stava cercando. Però il piccolo non parla, non so se perché era muto o perché era impaurito.
Bella sfida, eh? Ma voi siete dei draghi!
Grazie sempre.

Questa voce è stata pubblicata in americano, anni 70, anni 80, Film dimenticato, thriller, titolo scoperto. Contrassegna il permalink.
RSS dei commenti a questa trama




  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    8 risposte a Capo della polizia è il colpevole – Risolto

    1. avatar Rosacenere scrive:

      Mi pare fosse Witness, il testimone, 1985 di Peter Weir. Con Harrison Ford, Kelly McGillis

    2. avatar Rosacenere scrive:

      Prova a riconoscere la scena da te citata. ciao

      • avatar angela I scrive:

        Che gioiello, quel bambino!!! Per me il film è quello segnalato da Rosacenere. Ciao, Angela I.

        • avatar lauramargherita scrive:

          Sì,il titolo è proprio “Witness il Testimone”.Me ne sono convinta guardando la scena proposta da Rosacenere. Grazie mille+mille+mille.. era più di un anno che avevo questo tarlo..evidentemente per qualche motivo avevo scorporato la scena dal contesto del film.
          Alla prossima.Siete stupendi.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *