Storia di due ragazze disadattate – Risolto

La protagonista, una ragazza autistica, lavora come donna delle pulizie in una bella casa di una famosa attrice. Fa amicizia con la postina, attrice fallita e frustrata. Si fa convincere da questa a organizzare l’omicidio dell’attrice. Per una serie di eventi, la casa prenderà  fuoco e coinvolgerà  tutte le persone all’interno. Accorrono i pompieri a quello che per tutti è un incidente. Moriranno tutti tranne la protagonista, il cui autismo sarà  accentuato dall’impossibilità  di parlare della verità  dell’evento.

↑↑ Fai scoprire MemoCinema ai tuoi amici ↑↑

Questa voce è stata pubblicata in americano, anni 80, anni 90, drammatico, Film dimenticato, francese, inglese, psicologico, tedesco, thriller, titolo scoperto. Contrassegna il permalink.

RSS dei commenti a questa trama





  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    3 risposte a Storia di due ragazze disadattate – Risolto

    1. avatar rosaM58 scrive:

      sembrerebbe “il buio nella mente” di Chabrol

    2. avatar lauramargherita scrive:

      Anche a me ricorda molto “il buio nella mente” di Chabrol, dove la ragazza che fa i lavori domestici è dislessica ed alla fine non si svilupperà  un incendio in casa ma tutti i membri della famiglia moriranno per mano delle due ragazze che spareranno con una carabina prima al padre e poi alla madre ed agli altri. Però, la scena finale descritta da Letizia, con una famiglia radunata in salotto, il fuoco che invade tutto ed un grande lampadario che oscilla mi ricorda qualcosa, che non so se abbia a che fare con il film di Letizia,comunque, farò delle ricerche.
      Buona notte.

    3. avatar letizia scrive:

      Grazie! E’ proprio quello! Bellissimo film..

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *