Villaggio russo per addestramento alla vita americana (o Stati Uniti conquistati dai Russi)

Ho visto questo film molti anni fa in TV (non ricordo neanche il canale). Film di fanta-politica/surreale probabilmente, legato al concetto della guerra-fredda.

Mi ricordo di questa cittadina all’apparenza americana in tutto e per tutto, in cui la vita sembra scorrere normalmente.

Ho un dubbio riguardo il finale (cioè non ricordo qual’era il “messaggio” che emergeva), quindi ho due ipotesi:

1) Alla fine del film si capisce che quella cittadina non è altro che un villaggio ricostruito artificialmente dai Russi per “creare” delle “spie perfette” che parlano, agiscono, mangiano, ecc. esattamente come Americani (probabilmente da infiltrare).

2) Il mondo (compresi gli Stati Uniti) era stato conquistato dai Russi e quello era l’unico villaggio dove avevano “segregato” gli ultimi Americani lasciandoli tuttavia liberi di agire al loro interno.

Grazie in anticipo a chiunque potrà  darmi qualche indicazione!

Questa voce è stata pubblicata in americano, anni 70, anni 80, anni 90, azione, bellico, fantapolitico, fantascienza, Film dimenticato, post apocalittico, russo, spy story, surreale. Contrassegna il permalink.
RSS dei commenti a questa trama




  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    2 risposte a Villaggio russo per addestramento alla vita americana (o Stati Uniti conquistati dai Russi)

    1. avatar Riccardo scrive:

      Grazie Antonino…purtroppo non è Alba rossa, che conoscevo già .

      Credo si tratti di un film molto più “anonimo”, non ricordo perlomeno protagonisti interpretati da attori famosi…

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *