Storia di un uomo che vive nella taiga o Siberia

Film visto fine anni 70 o inizio 80, al cinema ma con la scuola. Un uomo vive nella taiga o nella steppa, forse in Siberia. Ci sono pochissimi dialoghi. Sembra quasi un documentario. Ricordo pochissimo ma mi ha lasciato un ricordo struggente, malinconia. Mi sembra che fosse a colori. Non so in che epoca fosse ambientato perché l’uomo è vestito con vestiti di una volta ma forse nella taiga si vestono ancora cosi. Alla fine mi sembra che l’uomo vada nella foresta per morire. Mi sembra che per un pezzo del film l’uomo fosse con una donna, forse sua moglie, poi lei muore. Forse il titolo del film ha il nome dell’uomo.

↑↑ Fai scoprire MemoCinema ai tuoi amici ↑↑

Questa voce è stata pubblicata in anni 70, anni 80, documentario, drammatico, Film dimenticato. Contrassegna il permalink.

RSS dei commenti a questa trama





  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    6 risposte a Storia di un uomo che vive nella taiga o Siberia

    1. avatar brigitta scrive:

      Non è detto che sia quello, ma proverei con “Dersu Uzala -- il piccolo uomo delle grandi pianure “, uno degli ultimi film di Kurosawa.

    2. avatar matteo scrive:

      STALKER di Tarkovskij???

    3. avatar angela I scrive:

      Concorderei con Brigitta; comunque sul film (russo-nipponico del 1975) segnalato trovi qualche dettaglio nel sito

      http://www.memocinema.com/?p=17197

      Provare non costa. Auguri di buon anno a tutti e a presto (…spero). Ciao, Angela I.

    4. avatar Viv scrive:

      Ho visto Derzu Uzala la settimana scorsa e il film non e’ quello. L’unica scena che combaciava un po’ era quella in cui Dersu e il capitano sono sul lago ghiacciato e costruiscono un riparo per la notte con l’erba secca.

    Lascia un commento