Ragazza sospettata di avvelenamento

Film di elena:

Una ragazza di buona famiglia s’invaghisce di un poco di buono che incontra di nascosto dai genitori, con la complicità  della cameriera. In seguito conosce un giovane di cui s’innamora davvero. A questo punto cerca di allontanare il poco di buono, ma questo non ci sta e minaccia di dire tutto alla famiglia di lei. Il tipo muore avvelenato dallo stesso veleno contenuto, come ingrediente, nella crema per la mani che la ragazza aveva comprato dal farmacista. Tutto viene a galla, lei viene processata e poi assolta per insufficienza di prove. Mentre lei si trova sull’auto che la sta portando a casa, la camera stringe sul suo viso e una voce fuori campo sottolinea l’impossibilità  arrivare alla verita sulla sua innocenza o colpevolezza.

Questa voce è stata pubblicata in bianco e nero, drammatico, Film dimenticato, giallo e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.
RSS dei commenti a questa trama



  • //si trova anche in loop 215 e in footer 27 if ($postnum == $showcinemads1) { /* if (get_the_ID()!= "23368") { echo '
    '; } //end of if (the_ID()!= "23368") */ if (is_single()) { // We are in single view of event post type //array di pagin bandite per google //$banditi = array("23368", "57258");//in_array() is case-sensitive //$banditifile=$_SERVER['DOCUMENT_ROOT']."/wp-content/themes/twentyten-mc/banditi.php"; //if(file_exists($banditifile)){ // include_once $banditifile; //echo ".-."; //} //if (get_the_ID()!= "23368" || get_the_ID()!= "57258") { //check if not in array //prendo variabile dall'url $thiscate = (isset($_GET['cat'])) ? $_GET['cat'] : ''; //echo "category: ".$thiscate."
    "; if (!in_array(get_the_ID(), $banditi)) {//in_array() is case-sensitive if (!in_array(get_search_query(), $banditi)) {//in_array() is case-sensitive if (!in_array(get_the_category(), $banditi)) {//in_array() is case-sensitive if (!in_array($thiscate, $banditi)) {//in_array() is case-sensitive echo '

    '; } //end of if $thiscate, is not in array } //end of if get_the_category() is not in array } //end of if get_search_query() is not in array } //end of if the_ID() is not in array } else{//if not singular, show standard table with two banners //if (get_the_ID()!= "23368" || get_the_ID()!= "57258") { if (!in_array(get_the_ID(), $banditi)) { if (!in_array( get_search_query(), $banditi)) {//in_array() is case-sensitive echo '
    '; } //end of if get_search_query() is not in array } //end of if the_ID() is not in array }//end of is singular } //end of if postnum == $showcinemads1 ?>
    Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    4 risposte a Ragazza sospettata di avvelenamento

    1. avatar Castàlia scrive:

      Recupero questa richiesta. Non posso non pensare a “L’amore segreto di Madeleine (Madeleine)”, 1950.

      https://www.memocinema.com/?p=95281

      https://it.wikipedia.org/wiki/L'amore_segreto_di_Madeleine

      Full movie:

      il film si ispira alla storia di Madeleine Smith, appartenente ad una ricca famiglia. Nel 1875 fu processata per l’omicidio del suo amante, Emile L’Angelier. Il processo fu molto pubblicizzato sui giornali e definito come “il processo del secolo”. Madeleine Smith ne uscì indenne. Tanto per attualizzare… la situazione è un classico. Castàlia bye

      • avatar Castàlia scrive:

        Ieri dopo il commento, di cui sopra, non ho raggiunto più il sito e non ho potuto completare: Il poveretto era stato avvelenato con l’arsenico. E che c’entrava la crema per le mani? C’entrava… c’entrava; l’arsenico fin dai tempi antichi era usato nei cosmetici di allora, sicuramente galenici, per conferire alla pelle una certa colorazione… il cosiddetto pallore da arsenico. Tutti i medici lo sanno… Si deduce che l’arsenico dalla maniglia della porta, su cui si poggiava la mano della protagonista, venne assorbito dal poveretto, che passò a miglior o peggior vita. Non voglio tediare con dettagli scientifici sull’arsenico, è certo però che noti personaggi storici, per evitare il rischio di eventuale avvelenamento ad opera di qualche traditore o nemico, lo assumevano in quantità minime e per brevissimi periodi. Siceramente, non farei la prova… si può essere intolleranti come il coprotagonista del film. Castàlia bye

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *