Noir anni ’40 o ’50, un uomo sostiene di essere la vittima di un omicidio

Un uomo entra in un commissariato e si affaccia nella stanza di un ispettore per denunciare un omicidio. Quando il poliziotto chiede chi è la vittima, l’uomo risponde: “sono io”.
Ricordo solo la sequenza iniziale, e dello sviluppo della trama nulla più.. Ma credo sia un elemento sufficiente per risalire al titolo.. Grazie a tutti!

Questa voce è stata pubblicata in americano, anni 40, anni 50, Film dimenticato, giallo, noir, poliziesco, thriller. Contrassegna il permalink.
RSS dei commenti a questa trama




  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    2 risposte a Noir anni ’40 o ’50, un uomo sostiene di essere la vittima di un omicidio

    1. avatar Anonimo scrive:

      Credo sia un film americano intitolato “D.O.A Dead on arrive -- Cadavere in arrivo” Di questo film ne è stato fatto anche un remake nei primi anni ’90 con Dannis Quaid

    2. avatar angela I scrive:

      “D.O.A Dead on arrival”, è il remake del 1988 di un film del ’50 “D.O.A.” che in Italia è passato con il titolo “Due ore ancora”.

      http://www.cinekolossal.com/noir/1950/dueoreancora/

      Ma c’è anche un remake australiano del 1969 “Color Me Dead” che in Italia ha il titolo “L’uomo che doveva uccidere il suo assassino”.

      http://www.mymovies.it/dizionario/recensione.asp?id=26541

      Ciao, Angela I.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *