Una scrittrice

Buona sera, purtroppo di questo film mi ricordo poco perché l’ho visto parecchi anni fa ma mi era piaciuto molto. Ricordo una donna scrittrice che per problemi mentali era andata da sola a trascorrere un periodo nella sua casa fuori città. Il marito di tanto in tanto la chiamava per tranquillizzarla e aveva anche parlato con lo sceriffo per tenerla sorvegliata e farla sentire più tranquilla. Ma poi tutti e due hanno tentato di ucciderla. Purtroppo ricordo solo questo e non è un film recente. E credo sia con Rebecca De Marnier, aiutatemi, grazie mille.

↑↑ Fai scoprire MemoCinema ai tuoi amici ↑↑

Questa voce è stata pubblicata in americano, anni 80, anni 90, Film dimenticato, giallo, thriller. Contrassegna il permalink.

RSS dei commenti a questa trama





  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    3 risposte a Una scrittrice

    1. avatar angela I scrive:

      Un particolare della tua richiesta mi ricorda il film “Il segreto di Claire (The Marsh)”. Per altri dettagli, guarda qui. Ciao, Angela I.

    2. avatar jo scrive:

      l’ho visto. l’attrice protagonista è biondo cenere con capelli lunghi. MOLTO famosa, e anche molto affascinante ma non riesco a rammentare chi sia. potrebbe essere una farrah fawcett, a spanne dieci anni più vecchia (ovvio, prima che si ammalasse….), non è la de mornay, ma ha qualcosa nella mia mente a che fare con la francia, e forse con l’italia pure… è un film dell’ultimo ventennio (ci sono anche i telefoni cellulari, se non ricordo male), passato anche il sabato sera nel ciclo dei thriller di raidue, quando ancora i palinsesti avevano un senso e qualcuno li seguiva. che altro? nulla, a mia memoria

    3. avatar jo scrive:

      e, no, non direi che corrisponda alla richiesta di agosto. non ci sono spiriti o sorelline morte o altro. solo un marito che vuole dei soldi attraverso un divorzio per pazzia o interdizione, oppure un suicidio (della moglie, ovviamente)

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *