Due sorelle seviziate e uccise in treno. Il padre scopre l’assassino

Fne anni 70, io insieme ai miei genitori andiamo a trovare un vicino di casa.
I grandi parlano mentre i bambini, io ero uno di loro, guardano la TV.
Inizia un film. All’inizio interessava solo ai bambini, ma poi, complice la trama, i grandi smettono di parlare fra di loro e guardano il film. Sono talmente attenti che si dimenticano di vietare la visione ai loro figli. Ancora allora non esisteva il bollino rosso!!!
Di seguito quello che ricordo del film.

Due sorelle, età  16/20 anni, vanno a trovare un parente in una grande città  in treno. sono in uno scompartimento da sole quando arrivano dei ragazzi e ragazze di età  poco superiore alla loro. Subito dall’aspetto si capisce che erano dei poco di buono, sembrava una banda di punk. I controllori stavano lontani da loro e non gli chiedevano i biglietti.
La banda inizio da subito ad infastidire le sorelle. Poi iniziarono a seviziarle. Ricordo ancora la scena dove una ragazza venne trafitta con un coltello sotto la gonna, e un rivolo di sangue si sparse sul pavimento!!! Una delle due sorelle fu uccisa, le seconda, se non ricordo male, si buttò dal treno per paura di venire violentata e uccisa. anche lei muore.
Strazianti le immagini dei genitori delle sorelle quando vengono a sapere della loro fine.
Non ricordo come, ma uno dei ragazzi della banda rimane ferito e finisce nello studio medico del padre delle sorelle.
Il padre capisce che loro sono i responsabili della morte delle sue figlie. I ragazzi capiscono troppo tardi che il dottore è il padre delle loro vittime! Il padre prende un fucile e spara agli assasini mentre scappano. Gli spara nelle natiche e nelle gambe. Vuole che soffrano prima di morire come le sue adorate figlie.

Questo è quello che ricordo del film, non credo avesse attori famosi, poteva essere un film tedesco, sicuramente europeo. Non era americano o italiano.
Periodo anni 70

Grazie per l’attenzione.
Daniele Santini

↑↑ Fai scoprire MemoCinema ai tuoi amici ↑↑

Questa voce è stata pubblicata in anni 70, drammatico, Film dimenticato, noir. Contrassegna il permalink.

RSS dei commenti a questa trama





  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    3 risposte a Due sorelle seviziate e uccise in treno. Il padre scopre l’assassino

    1. avatar Steiner74 scrive:

      Probabilmente si tratta di “L’ultimo treno della notte”, diretto da Aldo Lado nel 1975, con Enrico Maria Salerno, Flavio Bucci, Franco Fabrizi e Macha Meril.

      Epigono italiano di “L’ultima casa a sinistra” di Wes Craven e prototipo, insieme a “La casa sperduta nel parco”, del Rape&Revenge italiano.

    2. avatar Rosa scrive:

      Film visto ultimamente e confermo “L’ultimo treno della notte” [Confermo anche lo scopiazzamento con “L’ultima casa a sinistra” -.- ] Per la precisione le ragazze erano cugine, non sorelle e vengono uccise entrambe, i due corpi poi buttati dal treno in corsa.
      Ciaoooo

    3. avatar daniele scrive:

      Una decina di anni fa in aereo, meta l’Egitto, ho avuto come vicino di posto il regista Aldo Lado. Casualmente, non sapendo nemmeno che fosse lui. Di questo film mi ha raccontato molti risvolti. Mi ha detto ad esempio che Salerno era un bravo attore, ma difficile da gestire, essendo un pò troppo istrionico.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *