Un ragazzo affitta una camera presso una famiglia e diventa l’amante della padrona di casa

Un ragazzo affitta una camera presso una famiglia e diventa l’amante della padrona di casa. Poi diventa anche l’amante della figlia. La relazione diventa ossessiva ed il ragazzo cerca di allontanarsi ma poi torna. Alla fine per liberarsi durante un picnic uccide sia la madre che la figlia.
Penso sia una storia vera, America anni 50 o 60.

↑↑ Fai scoprire MemoCinema ai tuoi amici ↑↑

Questa voce è stata pubblicata in americano, drammatico, Film dimenticato. Contrassegna il permalink.

RSS dei commenti a questa trama





  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    7 risposte a Un ragazzo affitta una camera presso una famiglia e diventa l’amante della padrona di casa

    1. avatar jo scrive:

      in una parte mi sembra amantes di vicente aranda.
      lui, a, fidanzato con lei, b. nella spagna degli anni circa’50 per trovare lavoro se ne va in città, forse madrid, e trova alloggio presso una vedova molto affascinante, c. tra loro, a e c, inizia una torbida storia, mescolata anche con un po’ di contrabbando e simile (se non sbaglio, c ha una tabaccheria). b va a madrid e vi trova lavoro, con la speranza di sposarsi come programmato. svariati problemi e qualche scena di sesso dopo, la fine, molto triste, su una panchina davanti ad una chiesa, credo.
      solo in parte corrisponde, come vedi….

    2. avatar sgattile scrive:

      Si lo conosco anch’io questo film, ma non ricordo il titolo..La donna non era per niente affascinante, anziana, con dei grossi occhiali e capelli mossi corti. Lui torna perchè la padrona di casa inizia a ricattarlo, minacciando di raccontare finti abusi sulla figlia minorenne. Era talmente ossessiva che si faceva chiamare “mamma” dal ragazzo. Il marito ricordo fosse malconcio e quasi sempre ubriaco. Alla fine lui ammazza madre e figlia in un prato con un’accetta. Tenta a sua volta il suicidio ma fallisce e viene sbattuto in galera.

    3. avatar Anonimo scrive:

      Siamo in tre a cercare la stessa cosa:
      http://www.memocinema.com/?p=10858

    4. avatar William scrive:

      Siamo in tre a cercare la stessa cosa:
      http://www.memocinema.com/?p=10858

    5. avatar Anonimo scrive:

      io ne ho uno simile ma ambientato in brasile,erotico

    6. avatar Ross scrive:

      Il film si chiama Relazioni Intime!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *