Film erotico pecoreccio in Roma antica – Risolto

Un poveraccio dietro insistenza della moglie tenta di sfruttare la parentela con l’imperatore per ottenere un miglior tenore di vita ed entrambi s’intrufolano a palazzo dov’egli finisce però per mettersi insieme a un altro uomo.
La moglie s’aggira pel luogo in cerca del modo per raggiungere i propri scopi ma finisce per divenire concubina dell’imperatore il quale, di fronte alla sontuosità del di lei fondoschiena, guarisce dall’impotenza.
La consorte dell’imperatore finisce accidentalmente chiusa fuori dal palazzo e capita in un postribolo o gineceo dove intreccia una relazione con un’altra donna di nome, guarda caso, Lesbia.
Per strada è un tale che par vivere dentro una botte come Diogene, però ci vive anche una donna perennemente intenta a donargli sesso orale.
Anni ’70 od ’80, italiano. Il protagonista potrebbe aver interpretato una pubblicità della TV satellitare.

↑↑ Fai scoprire MemoCinema ai tuoi amici ↑↑

Questa voce è stata pubblicata in anni 70, anni 80, commedia, erotico, Film dimenticato, in costume, italiano, titolo scoperto. Contrassegna il permalink.

RSS dei commenti a questa trama





  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    Una risposta a Film erotico pecoreccio in Roma antica – Risolto

    1. avatar silas66 scrive:

      Come non detto, trovato.
      Ho provato a cercare «pubblicità Tele+» e non ho trovato quella, c’era la possibilità che vi fosse anche la Ferilli e ho cercato «pubblicità Ferilli» ed eccola, smile per colmo di fortuna uno dei commentatori conosceva e citava il nome del protagonista ed era effettivamente quello del film, laugh dal che ho potuto risalire alla sua filmografia trovando subito il film, ” Le calde notti di Caligola”. good
      Grazie comunque.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *