Falsario distribuisce titoli di nobiltà – Risolto

Un disegnatore, per un dissenso col datore di lavoro a proposito della colorazione di certe carte geografiche, rimane disoccupato e si specializza nella contraffazione di stemmi araldici che propone ai vari malcapitatati facendo loro credere di avere ritrovato anche i loro titoli nobiliari dimenticati da generazioni. Con questo sistema attira l’atttenzione di una ragazza, gratificata del titolo di principessa; i due iniziano a frequentarsi. IL protagonista non è il solito pataccaro, ma una persona dai sentimenti delicati ed elvati, contrapposti al banale cinismo materialista della società. Purtroppo per lui il figlio del signor Querciai, un pensionato felice di essere diventato nobile grazie a un contributo di alcune centinaia di migliaia di lire, lo querela. La vicenda finisce davanti a un giudice e termina con una prosaica condanna alla reclusione. La ragazza tuttavia vede la cosa diversamente, avendo conosciuto il cuore nobile del protagonista. I fatti raccontati nella pellicola sembrano essersi svolti a Milano.

↑↑ Fai scoprire MemoCinema ai tuoi amici ↑↑

Questa voce è stata pubblicata in anni 70, commedia, Film dimenticato, intimista, iraniano, sentimentale, titolo scoperto. Contrassegna il permalink.

RSS dei commenti a questa trama





  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    Una risposta a Falsario distribuisce titoli di nobiltà – Risolto

    1. avatar eric scrive:

      “Durante l’estate”, 1971, di Ermanno Olmi
      https://it.wikipedia.org/wiki/Durante_l%27estate

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *