La festa in una villa si trasforma in un sequestro, ma è un’allucinazione collettiva

Negli anni 50 viene fatta una festa, con ospiti di alta borghesia, in una villa. Succede qualcosa di molto brutto: viene trovato morto uno degli invitati e quando si chiama l’intervento della polizia, si scopre che la linea telefonica era stata interrotta e tutte le porte, dicono, che sono bloccate. Non c’è via di uscita dunque e tutti, terrorizzati, iniziano a dubitare di tutti. Iniziano ad impazzire e solo alla fine si scopre che era un’allucinazione collettiva, non esisteva alcun morto e le porte erano sempre state aperte, come libere erano le linee telefoniche.

Ero piccola quando lo vidi negli anni 70 alla tv.
Grazie.

↑↑ Fai scoprire MemoCinema ai tuoi amici ↑↑

Questa voce è stata pubblicata in americano, anni 70, Film dimenticato, tanti anni fa, thriller. Contrassegna il permalink.

RSS dei commenti a questa trama





  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    Una risposta a La festa in una villa si trasforma in un sequestro, ma è un’allucinazione collettiva

    1. avatar Saraesse scrive:

      Ciao Laura, prova a vedere se si tratta del film del 1962 “L’angelo sterminatore” di Luis Bunuel: la trama ha molti punti in comune.
      https://www.comingsoon.it/film/l-angelo-sterminatore/20179/scheda/
      https://it.wikipedia.org/wiki/L%27angelo_sterminatore
      https://www.imdb.com/title/tt0056732/

      Video del film completo, con sottotitoli in inglese.
      https://www.dailymotion.com/video/x2boe7u

    Lascia un commento