Film visto anni fa su “Fuori orario”

Ambientato,probabilmente, in Asia.
In alcuni punti della pellicola,vi sino richiami a “Una tomba per le lucciole”.
In un piccolo appartamento, vivono tre fratelli,dei quali il maggiore é un adolescente responsabile e dedito alla famiglia,caratteristica,questa,non ereditata dai genitori, che si presentano a casa raramente e con dei regali.
In realtà ,vediamo agire soprattutto la madre,o,almeno,la ricordo più del padre.
Ad un certo punto,padre e madre scompaiono…per il giovanissimo primogenito,é l’ inizio di una lotta per la sopravvivenza e per far letteralmente sopravvivere i fratelli minori.
Un po’ a causa del disinteresse generale,un po’ a motivo di certo (malsano,in questo caso?),orgoglio presente in alcune etnie, l’ adolescente cerca prima un lavoro presso un piccolo negozio di alimentari, chiedendo al cassiere quasi coetaneo,il quale gli spiega che dovrà ancora aspettare un anno,perché a qyell’ età non può venire assunto,e nel contempo gli offre quel cibo invenduto e destinato ad essere gettato via,ma in ottimo stato.
Quando tagliano le utenze,il ragazzo si reca a lavare i panni e i capelli, presso la fontanella di un parco,dove conosce una coetanea ,unica che poi saprà tutto.
Tra ramen liofilizzati(non sempre avanza qualcosa,e i piccoli li preferiscono agli altri cibi) e acqua scaldata ora non so come,si procede…il giovane non si concede un attimo di riposo.
Ma un giorno ,fermatosi nei pressi di un luogo dove si giocava a baseball, viene presi dal desiderio di vivere,per un attimo,un’ esistenza alla propria misura.
Assistiamo alla sua gioia,al suo felicemente stare con gli altri,ma intanto,a casa,si prepara una tragedia.
La sorellina,non sorvegliata,sale su di una piccola scala,ma cade e muore sbattendo la testa.
Al ragazzo non resterà che cercare la sua unica amica,e portare la sorellina,nascosta in una valigia ,tra una quantità di quelle caramelle che lei prediligeva,a vedere gli aerei decollare,come le aveva promesso una volta.
Il film contiene pochissimi “dialoghi”,mi sembra fosse pure sottotitolato.
Per un certo tempo l’ ho cercato ,scrivendo un supposto titolo (“Nessuno deve sapere”),ma con gli esiti che vedete.

↑↑ Fai scoprire MemoCinema ai tuoi amici ↑↑

Questa voce è stata pubblicata in drammatico, Film dimenticato. Contrassegna il permalink.

RSS dei commenti a questa trama





  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    Una risposta a Film visto anni fa su “Fuori orario”

    1. avatar Akira scrive:

      Il film si intitola “Dare mo shiranai” (2004; titolo inglese “Nobody knows”, titolo italiano “Nessuno lo sa”). Bellissimo film del grande Hirokazu Kore-eda.
      Trailer:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *