Treno che si ferma in mezzo ai campi per fare scendere nel paese “perfetto”

Ambientazione America anni 50-60.
Solita città conformista.
un uomo/marito viene a sapere che c’è un treno che porta in una cittadina “fantastica” dove può rincontrare un amore.
per prendere il treno bisogna aspettarlo in mezzo ai campi, non c’è una stazione.
così anche per la discesa (si salta giù) e si fanno alcune centinaia di metri tra i campi per raggiungere questa “cittadina incantata”.
la peculiarità è che la città ripete ogni giorno lo stesso copione. ragazzo che passa nella piazza, urto, ombrello, caffè e muffin…
quindi l’uomo “scappa” dalla sua vita reale durante il gg per andare in questo paesino incantato e rientrare la sera.

grazie

↑↑ Fai scoprire MemoCinema ai tuoi amici ↑↑

Questa voce è stata pubblicata in americano, anni 2000-attuale, drammatico, Film dimenticato, francese, romantico, surreale. Contrassegna il permalink.

RSS dei commenti a questa trama





  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    2 risposte a Treno che si ferma in mezzo ai campi per fare scendere nel paese “perfetto”

    1. avatar Furio scrive:

      Sembra un episodio del telefilm ‘Philip K. Dick’s Electric Dreams’, che ho visto qualche anno fa su Amazon Prime, intitolato ‘The Commuter’.

    2. avatar Barbara C. scrive:

      Mi ricorda un episodio famoso della prima stagione di “Ai confini della realtà” del 1959
      “Una sosta a Willoughby” (A Stop at Willoughby)
      http://guide.supereva.it/cinema_horror/interventi/2004/08/171719.shtml

      Di cui c’è una sorta di remake del 2000
      https://www.filmtv.it/film/23536/ti-amero-per-sempre/#

      E c’è pure il 3° episodio di “Philip K. Dick’s Electric Dreams” (The Commuter) che ne sembra ispirato e sembra calzare alla tua richiesta.
      https://blog.screenweek.it/2017/10/philip-k-dicks-electric-dreams-memoria-utopia-the-commuter-la-recensione-579785.php/

      Ciao,
      Barbara

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *