Proiettore proietta la vita

Un evaso arriva a nuoto su un’isola (o un promontorio) e cerca di sopravvivere. Un giorno vede per caso una ragazza che raccoglie fiori. Si nasconde e si limita ad osservarla da lontano. Passano i giorni e lui la aspetta sempre al solito posto, dove continua a guardarla da lontano, innamorandosene. Prendendo coraggio, le rivolge la parola. Ma lei sembra non accorgersi nemmeno della sua presenza, ignorandolo
completamente. Si rende conto che lei non può vederlo. La segue e scopre che abita in una immensa Villa insieme ad un nutrito gruppo di amici intellettuali (e ricchi). Non visto, osserva e ascolta. Ad una tavola riccamente imbandita in un immenso salone, Discorsi filosofici sul senso della vita, della morte dell’eternità… Tutti indossano splendidi abiti anni Venti, l’atmosfera è indubbiamente quella della Belle Epoque. Il nostro eroe, invisibile, ruba il cibo dalla tavola, si aggira tra i commensali… È sera e il nostro trona alla villa, forse per mangiare ancora, forse solo per rivedere la “sua ragazza”. Ma la villa è abbandonata, in rovina, invasa da vegetazio e ed erbacce. Sul tavolo del grande salone, resti di cibo ormai fossili. Sono scomparsi tutti. Il nostro cerca, cerca, cerca e trova, in uno scantinato, in grande proiettore cinematografico, con una bobina montata: quella del film che lui ha vissuto fino a quel momento. Ricostruendo, si capisce che il gruppo di amici si era sottoposto ad un esperimento: essere ripresi da una straordinaria macchina da presa che avrebbe catturato non la loro semplice immagine, ma la loro vita, i loro corpi, consegnandoli all’immortalità…

↑↑ Fai scoprire MemoCinema ai tuoi amici ↑↑

Questa voce è stata pubblicata in anni 80, Film dimenticato, horror. Contrassegna il permalink.

RSS dei commenti a questa trama





  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    Una risposta a Proiettore proietta la vita

    1. avatar drgonzo1985 scrive:

      L’invenzione di Morel

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *