Bambino/ragazzo amante delle automobili

Film italiano in bianco e nero, anni ’50 o ’60. E’ la storia di un bambino/ragazzo appassionato di automobili e che ama soprattutto disegnarle. Viene notato da un signore che, colpito dai suoi originali disegni, lo conduce con sé e gli assegna un posto nella azienda automobilistica che dirige. La storia è ambientata in Emilia o comunque nel triangolo industriale. Mi è stato raccontato, perciò faccio appello ai ricordi di chi l’ha visto. Grazie, Castàlia.

↑↑ Fai scoprire MemoCinema ai tuoi amici ↑↑

Questa voce è stata pubblicata in anni 50, anni 60, bianco e nero, biografico, Film dimenticato, italiano. Contrassegna il permalink.

RSS dei commenti a questa trama





  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    11 risposte a Bambino/ragazzo amante delle automobili

    1. avatar Castàlia scrive:

      Ho cercato, ma senza esito. Castàlia bye

      • avatar Oliver scrive:

        Non so che film possa essere, ho solo un vaghissimo ricordo di un ragazzino che disegnava e di una voce fuori campo, mi pare poi che il ragazzino visitasse un’azienda, ma non vi erano dialoghi… solo una voce fuori campo. Forse quello che ricordo era solo un breve documentario di quelli che a volte venivano trasmessi alla Tv dei ragazzi

        Oliver

        • avatar Castàlia scrive:

          Mi viene detto che l’azienda potesse essere quella dell’ing. Renzo Rivolta. Può darsi che tu abbia ragione, perchè il richiedente comincia a dubitare che si tratti di un film. A me piacerebbe sapere il nome del disegnatore. E’ una storia vera. Castì bye

    2. avatar Oliver scrive:

      Non so, il mio è un ricordo molto vago, proverò a chiedere ad un vecchio amico ed ex compagno di scuola che negli anni ’60 era ancor più “televisivo” di me

      Oliver

    3. avatar Castàlia scrive:

      Ti ringrazio per la segnalazione e grazie anche da parte del richiedente, grandissimo appassionato di auto e di collezioni di cui ti avevo parlato. Purtroppo non è Giugiaro, che conosco pure io, e del quale il richiedente è un ammiratore; avrebbe sicuramente ricordato il suo nome. Andando per Google, mi è venuto fuori un nome: Giotto Bizzarrini, che ha collaborato pure con quella azienda. Io penso che fosse più un documentario che un film. Vediamo che succede. Castì bye

      • avatar Oliver scrive:

        Urca… un Giotto di nome e di fatto allora!
        Purtroppo il mio vecchio compare non ricorda nulla che abbia che fare con l’oggetto di questa ricerca, peccato… anche stavolta ho fatto cilecca sad

        Oliver

        • avatar Castàlia scrive:

          Io penso che riguardi proprio questo Giotto. Penso. E ripeto, secondo me non è un film, ma un qualcosa all’interno di un qualche programma. Aspettiamo. Vado sull’altra pagina, almeno per questa sera. Castì bye

    4. avatar Andrea scrive:

      Faccio un tentativo su questo post: Castàlia, come mai non scrivi più su Memocinema? Va tutto bene?
      Io seguo questo sito da quando è nato: aveva un altro nome e anche il tuo nick era diverso. Ad ogni mia visita vedevo tuoi commenti e mi stupivi con la tua capacità di risalire al titolo da pochi indizi.
      Sei sempre stata una colonna portante di Memocinema che non mi sembra più lo stesso senza di te. Spero che ti giunga questo messaggio e che tu stia bene.
      Grazie per aver reso questo sito più interessante per così tanti anni.
      Un caro saluto.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *