La ragazza che non piaceva a nessuno

Film in bianco e nero, girato negli anni ’30 o molto più probabilmente negli anni ’40 negli Stati Uniti o in Inghilterra. La vicenda, cui tema principale è la crudeltà della superficialità umana, narra di un uomo di indubbio bell’aspetto, di buona famiglia, ricco, con un futuro brillante davanti a sé. Conduce una vita degna di essere invidiata da molti ma tutto sommato piuttosto frivola. Tutto cambia e precipita all’improvviso. … l’uomo perde la vista e in conseguenza a ciò la sua futura moglie, l’altrettanto bella ed elegante fidanzata, di cui è profondamente innamorato, decide di abbandonarlo.
Nella casa del benestante signore, che mi pare ama suonare spesso il piano – questo lo aiuta in particolare a tollerare meglio la sofferenza che prova ogni giorno per il proprio tragico destino – è stata da non molto chiamata a lavorare una ragazza riservata ed insicura, forse una cosiddetta serva, dall’aspetto trascurato. Una ragazza che non viene considerata affatto bella dalla società, che non ha nemmeno un pretendente, pare che non piaccia praticamente a nessuno. In una scena del film lei entra in un locale pieno di gente dove ci sono molti soldati che festeggiano e lei è come invisibile. Nessuno la nota e uno che si offre di invitarla a ballare cambia subito idea quando la vede in viso.
Il film esordisce con la visita medica sul giovane uomo riguardo l’inesorabile quanto inaspettata perdita della vista di questo.

↑↑ Fai scoprire MemoCinema ai tuoi amici ↑↑

Questa voce è stata pubblicata in americano, anni 40, drammatico, Film dimenticato, inglese. Contrassegna il permalink.

RSS dei commenti a questa trama





  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    2 risposte a La ragazza che non piaceva a nessuno

    1. avatar Castàlia scrive:

      “Musica nel buio (Musik i mörker)”, 1948, però è svedese, di Ingmar Bergman. Titolo USA “Music in Darkness”.

      dettagli sulla trama in
      https://www.imdb.com/title/tt0040622/

      recensione https://www.mymovies.it/dizionario/recensione.asp?id=44016

      https://www.filminitaliano.com/musik-i-m-rker.html

      E’ un omaggio alla carriera di Bergman con altri inserti di film. Guarda in particolare a 1:02 più o meno…


      Castàlia bye

      • avatar Lisa scrive:

        Ti ringrazio, ma purtroppo non è questo il film.
        Come ho scritto, nella pellicola c’è una ragazza che entrerà nella vita di quest’uomo ma non è bella, non ha corteggiatori né un fidanzato. Lui viene lasciato in modo definitivo, quasi subito nella prima parte del film, dall’amata fidanzata.
        Penso che il film prosegua mostrando che la ragazza bruttina potrà farsi amare dall’uomo proprio perché non riusce a vederla e pertanto non può giudicarne l’aspetto ma apprezzarne l’interiorità.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *