teoria del complotto

Il protagonista è apparentemente morto già in aperture ma in realtà è in animazione sospesa; lo “sentiamo” pensare mentre racconta la storia del film che pertanto si svolge in flashback. Nella storia lui è forse un investigatore e mano a mano che indaga quello che è successo, forse un assassinio non ricordo, la situazione gli sfugge di mano. Mi pare che a un certo punto sia lui ad essere sospettato e comunque fanno in modo che venga trovato apparentemente morto. Il film si chiude mentre lui si sta lentamente risvegliando dallo stato di morte apparente e la scena finale si svolge sul tavolo dell’autopsia. Finalmente riesce a muovere un braccio ma il dottore che lo sta per sezionare glielo tiene fermo e lo uccide per davvero. Vi dice qualcosa?

↑↑ Fai scoprire MemoCinema ai tuoi amici ↑↑

Questa voce è stata pubblicata in anni 70, azione, fantapolitico, Film dimenticato, mistero, poliziesco, psicologico, thriller. Contrassegna il permalink.

RSS dei commenti a questa trama





  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    Una risposta a teoria del complotto

    1. avatar Castàlia scrive:

      “La corta notte delle bambole di vetro (Short Night of the Glass Dolls)”, 1971

      https://it.wikipedia.org/wiki/La_corta_notte_delle_bambole_di_vetro

      Castàlia bye

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *