Ricatto

Il film parte con l’immagine di una segretaria che lascia l’ufficio in cui lavora in fretta e furia, lasciando ad intendere di avere una imminente paura di essere aggredita o meglio dire uccisa. Essa porta con se’ una grossa busta, all’improvviso scorge di essere seguita e riesce a nascondere la busta prima di essere aggredita ed uccisa. Passano gli anni e durante la ristrutturazione di questo stabile, un muratore trova questa busta lasciata anni prima dall’uccisa in una intercapedine di un muro, la porta a casa e con la moglie la apre. In questa busta trovano dei documenti in cui si fa riferimento anche a colui che avrebbe poi ucciso la segretaria e dunque il muratore con la moglie, decidono di usare queste prove, per ricattare l’assassino.

↑↑ Fai scoprire MemoCinema ai tuoi amici ↑↑

Questa voce è stata pubblicata in anni 90, Film dimenticato, giallo. Contrassegna il permalink.

RSS dei commenti a questa trama





  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *