Donna che uccide

Si chiede il titolo di un film di molti anni fa. Ricordo che c’era una donna bionda, con i capelli a caschetto, che uccise, con una pistola a silenziatore, un’altra donna entrandole in camera. Forse la donna uccisa era la moglie dell’uomo amato dalla donna con la pistola. La donna che sparava forse usava dei guanti neri e la pistola a silenziatore era molto piccola. Lo vorrei rivedere.
Dovrebbe essere un film thriller

↑↑ Fai scoprire MemoCinema ai tuoi amici ↑↑

Questa voce è stata pubblicata in Film dimenticato. Contrassegna il permalink.

RSS dei commenti a questa trama





  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    2 risposte a Donna che uccide

    1. avatar Castàlia scrive:

      Mi viene in mente, per qualche particolare, il film: “Blind terror”, 2001, con Nastassja Kinski. In italiano si trova con il titolo “Sola nel buio” oppure “Terrore Cieco”-

      https://www.imdb.com/title/tt0287936/

      http://www.mymovies.it/dizionario/recensione.asp?id=39033

      due immagini nella gallery in

      http://www.filmtv.it/film/22377/terrore-cieco/

      lo puoi vedere in

      https://filmix.co/play/101333

      Ciao, Castàlia.

      • avatar Cosimo scrive:

        No purtroppo non é questo il film. Ricordo che le due donne si conoscevano ma una non si aspettava che l’altra la avrebbe uccisa.le apri per farla entrare in camera. La donna bionda con i capelli a caschetto, la killer diciamo, le sparó dei colpi uno alla volta lentamente. Dopo aver subito il primo colpo l’altra donna continuava a parlare e la bionda le sparó di nuovo con una pistola con il silenziatore. Non ricordo bene ma forse aveva un lungo giaccone nero e dei guanti neri per non lasciare impronte. Capelli biondi a caschetto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *